Attività fisica: perchè è importante e come iniziare?

Fare attività fisica permette al nostro corpo di funzionare meglio e porta molti benefici.

Più avanti nell’articolo ne vedremo altri, anche perchè c’è un problema che in genere non ci fa fare attività fisica..

Il problema più diffuso che non ci fà fare attività fisica

Rappresenta una pista da corsa nella quale una persona può iniziare a fare attività fisica.

Il problema che credo essere il più diffuso e che ci trattiene dal fare attività fisica, è il fatto che ci raccontiamo che abbiamo poco tempo e forse direi anche poca voglia.

Poca voglia che può essere spesso anche dovuta ad alcune cattive abitudini che abbiamo nella nostra vita e che ci tolgono energia e creano pigrizia.

Io ad esempio fino a quando ho fumato, ed ho tenuto cattive abitudini, di attività fisica ne ho fatta pochissima. Mi dicevo che non avevo tempo, che dovevo fare altre cose, quando in realtà ciò che mi mancava era l’energia e quindi la voglia.

Ho risolto la situazione eliminando cattive abitudini come il mangiar male, il dormire male e smettendo di fumare.

Ho in pratica creato la nuova abitudine di curare il mio corpo.

Detto questo, se sei fra i casi di una o più cattive abitudini e vuoi cambiarle, sappi che ho parlato degli step utili per sostituire una cattiva abitudine, in un articolo che trovi cliccando qui. (Salvati pure il link per leggerlo quando vuoi)

Fatte le dovute premesse, andiamo a vedere in questo articolo, i benefici che porta fare attività fisica e come iniziare a praticarla da zero.

Ci sei? Dai partiamo!

Benefici dell’attività fisica

L’attività fisica è importante perchè uno stile di vita attivo, è uno dei segreti per vivere più a lungo, in modo più sano, più energico e più felice.

Numerosi sono i benefici che l’attività fisica porta e qua sotto, te ne riporto alcuni:

  • Riduce lo stress.
  • Migliora l’autocontrollo e il senso di benessere.
  • Rinforza muscoli e articolazioni.
  • Aiuta a controllare il peso corporeo.
  • Riduce i rischi di malattie croniche.
  • Riduce ansia e depressione.
  • Migliora le funzioni celebrali.
  • Aumenta le riserve di energia.

Per quanto mi riguarda mi aiuta a staccare la spina, ad essere più concentrato, più creativo e più disciplinato in tutte le mie attività.

E’ questo che mi spinge ad avere uno stile di vita attivo, più che i vari benefici legati poi alla salute, ma ognuno ha la propria motivazione.

Potresti voler perdere peso, superare i tuoi limiti, aumentare le tue energie, dipende da te…

Per iniziare o perseverare rendi la tua motivazione chiara e scrivila in un foglio, così da potertela ricordare spesso.

Se poi hai difficoltà nel trovare la motivazione o nel mantenerla, ho parlato di come puoi trovare e allenare la tua motivazione, in un articolo che trovi cliccando qui.

Con quale sport iniziare?

Lo sport con il quale iniziare è molto soggettivo, dipende cosa più ti piace ma di base puoi scegliere fra tre tipologie.

Rappresenta una scarpa e dei pesi cioè alcuni tipi di ogggetti da utilizzare negli sport per iniziare la propria attività fisica.
  • Attività aerobiche come la la corsa, camminare a passo veloce, nuotare e andare in bicicletta, o i giochi di squadra.
  • Attività di sollevamento pesi per aumentare o mantenere la massa muscolare.
  • Attività che ti aiutano a mantenere l’equilibrio e migliorano la stabilità posturale o l’elasticità del muscolo, che possono aiutarti nel ridurre il rischio di traumi accidentali. Degli esempi sono lo yoga o le arti marziali.

Per iniziare una nuova attività, valuta bene quale è il tuo fine e cosa ti piace di più, se poi sei sedentario o non hai mai fatto sport, puoi iniziare da quello più semplice e meno impegnativo, come una camminata veloce, oppure una corsetta.

Questi sono suggerimenti dettati dalla mia esperienza, ma non hanno alcun valore professionale, per scegliere l’attività migliore rivolgiti sempre ad un professionista qualificato.

Come iniziare a fare attività fisica?

Iniziare è difficile perchè prima non lo facevamo, ma proseguire lo è ancora di più.

Ti ho dato subito un bell’incoraggiamento vero? 😀

Vabè almeno sai fin da subito cosa ti dovrai aspettare, che poi magari ho anche esagerato volutamente 😉 .

Ma perchè dico che iniziare a fare attività fisica è difficile, ma proseguire ancora di più?

Perchè il nostro corpo che tende alla stabilità, cercherà in ogni modo di riportarci allo stato precedente del “non fare”, questo meccanismo si chiama omeostasi, forse lo hai già sentito.

Proprio per questo meccanismo, è importante prendere alcuni accorgimenti che ci possono aiutare a perseverare.

Rappresenta la resistenza del corpo quando inizi a fare attività fisica.

Qua sotto trovi alcuni suggerimenti che sono stati utili per me, nel vincere questa resistenza.

1.Riduci la sedentarietà

Il primo passo è quello di iniziare a muoversi piano piano riducendo la sedentarierà.

Infatti se iniziamo partendo a mille, molto facilmente saremo vittime di cali di motivazione e ritorneremo ben presto al nostro ritmo naturale.

Quindi inizia a fare le scale invece che prendere l’ascensore, parcheggia più lontano da casa e fai due passi, invece di mettere la macchina nel posto più vicino a casa.

Ovviamente va rivisto da caso a caso, se già fai attività fisica adotta altri piccoli cambiamenti. Se abitui il tuo corpo a muoversi in maniera diversa, sarà più facile poi iniziare a fare attività fisica, o ad aumentare la quantità di km e ripetizioni.

2.Definisci la motivazione

Per quale motivo lo fai?

Definisci cosa ti spinge a tenerti in movimento e scrivilo in un foglio, leggilo poi ogni mattina a voce alta per ricordarti il motivo. Questo ti aiuterà a tenere alta la motivazione e ad abituare il tuo cervello, nel pensare al motivo piuttosto che all’azione.

Se poi hai difficoltà nel trovare la motivazione, o a mantenerla nel tempo, e vuoi un pò di ispirazione, trovi l’articolo su come trovare e allenare la motivazione cliccando qui .

3.Misurati

Per alimentare la tua motivazione, segna le volte che vai a fare attività fisica, o misura i risultati che ottieni, i miglioramenti di tempo, del numero di ripetizioni, km ecc..

Puoi usare un diario, un quaderno, un calendario o un’applicazione se è fattibile nello sport che hai scelto, l’importante è che ogni volta segni ciò che fai.

Questo funzionerà come rinforzo positivo e ti spingerà a non mollare, continuando la tua nuova attività.

Se vuoi un sistema già creato puoi scaricare gratuitamente la tabella del Walker cliccando qua.

E’ una tabella che riguarda più il numero di azioni e che puoi adattare alle tue esigenze andando a segnare numero di attività svolte, ripetizioni o altro.

4.Rendila più piacevole

Può essere difficile andare a fare attività fisica se fino a qualche giorno prima si stava a guardare la tv, si lavora al pc o si facevano altre cose.

Per questo può essere utile rendere più piacevole l’attività, con ad esempio la compagnia di un amic*, o nel caso in cui non trovi nessuno, potresti unire l’attività fisica, all’ascolto di una tua passione.

Io ad esempio quando andavo a correre all’inizio mi ascoltavo spesso degli audiolibri, dei podcast, ma anche della musica energizzante.

Infatti uno degli acquisti più utili fatti oltre alle scarpe da corsa, è stato il portatelefono di quelli che si mettono al braccio.

Ecco vedi che quasi mi scordavo?!

Anche il comprare oggetti per fare lo sport, è una cosa che mi ha facilitato intraprendere l’attività sportiva, perchè mi ha creato una sorta di impegno verso me stesso.

Pensaci se può essere utile anche a te, magari pagare l’abbonamento di una palestra, comprare un nuovo paio di scarpe, una nuova tuta o altro potrebbe fare la differenza.

5.Festeggia le tue vittorie

Per spronarti a continuare quando completi una serie di allenamenti, congratulati con te stesso e magari togliti uno sfizio premiandoti.

Rappresenta il trofeo ed i festeggiamenti che deve fare una persona quando raggiunge un proprio obiettivo perchè ha iniziato a fare attività fisica.

Per fare questo puoi impostare degli obiettivi da raggiungere e stabilire delle ricompense al loro raggiungimento.

Io ad esempio all’inizio mi mettevo degli obiettivi a numero di allenamenti, e poi dopo sono andato a definirmi degli obiettivi per tempo. Dopo ancora sono andato a migliorare le singole prestazioni, per rendere così tutto più graduale.

Questo è parte del processo per far diventare l’attività una nuova abitudine, se poi vuoi saperne di più, ho parlato di come creare una nuova abitudine, in un articolo che trovi cliccando qui.

6.Rivolgiti ad un professionista

Te l’ho già detto e non smetterò mai di dirlo, rivolgiti ad un professionista per stabilire un obiettivo e quale può essere l’attività migliore per te.

Se infatti in palestra spesso viene richiesto il certificato medico, questo non viene fatto per le attività fatte in autonomia.

Proprio per questo è importante rivolgersi ad un medico per pianificare un’attività fisica strutturata.

Concludendo

Allora? Hai deciso di iniziare?

Fammi sapere quali sono per te le difficoltà maggiori nell’iniziare a fare una nuova attività o se tutto “scorre liscio”.

A presto Walker!

Un abbraccio.

Fra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: