Come gestire le proprie emozioni

Emozioni, tutti le conosciamo, ma come potremmo definirle?

Wikipedia docet e dice ” Le emozioni sono stati mentali e fisiologici associati a modificazioni psicologiche, a stimoli interni o esterni, naturali o appresi.

In poche parole, sono stati mentali che vengono creati da modifiche della nostra psicologia, in un dato momento, per via di stimoli che abbiamo all’interno o che ci vengono forniti dall’esterno.

Quindi in pratica sarebbero un pò questi stimoli che creano la nostra percezione, che va a sua volta a creare l’emozione.

Ecco perchè per evitare di essere in balia di questi stimoli e avere un maggior autocontrollo, generando così azioni migliori, è importante imparare a gestire le nostre emozioni.

Perchè è importante gestire le proprie emozioni e l’effetto delle emozioni positive

Gestire le proprie emozioni in maniera efficace, ci può essere utile per avere maggior autocontrollo, per dirigere le nostre energie in azioni produttive e per entrare in empatia con le altre persone, in modo più semplice.

L'immagine rappresenta tutte le emozioni che ci sono e che dobbiamo imparare a gestire.

Molte ricerche, hanno inoltre dimostrato, come le emozioni positive, siano in grado di influenzare la nostra salute positivamente, mentre una scarsa gestione delle emozioni, può portare delle conseguenze negative sul corpo e non solo.

Ora, parliamoci chiaro, è inevitabile provare emozioni negative, tuttavia credo anche che la differenza la faccia come utilizziamo quelle emozioni.

Se ad esempio facciamo come facevo io qualche anno fa, che le emozioni negative le sfogavo fumando una decina di sigarette in più, mangiando di più, o dando un cazzotto ad un muro, o ad una porta, la cosa capisci bene che non è molto utile.

Se invece impariamo a gestirle, portando avanti le nostre azioni in modo più determinato, in modo più costante, o facendone 10 volte di più, per ricercare o attuare soluzioni che rendano quell’emozione percepita, positiva la prossima volta, beh questo sarà molto più utile e sostenibile.

Sei quindi d’accordo con me che la scelta è solo nostra? 😀

Se lo sei, andiamo a vedere 6 suggerimenti\step che per me sono stati e sono tutt’ora utili, per migliorare la gestione delle mie emozioni.

Ps: (l’articolo contiene alcuni link di approfondimento, scegli quindi quei punti che credi essere più utili da approfondire per te. Se poi credi possa esserti utile per agire con maggior calma, salvati pure il link dell’articolo)

Buon viaggio Walker! 🙂

1.Allenati nelle situazioni

Per allenare il mio autocontrollo, una tecnica che ho utilizzato e che utilizzo tutt’ora, è quella della visualizzazione.

Giocando con l’immaginazione infatti, possiamo ricreare quelle situazioni che scaturiscono in noi delle emozioni negative, e possiamo allenarci nell’andare a gestire le nostre reazioni e le nostre emozioni in quella situazione.

Questo ci sarà di aiuto per allenare il nostro cervello e il nostro corpo a come reagire in una data situazione, ed in secondo luogo, alleni te stesso a riconoscere le emozioni che provi.

Forse può sembrarti strana come tecnica, tuttavia sono molti i benefici a livello fisico, gli studi fatti, e le possibilità di utilizzo della visualizzazione. Se vuoi saperne di più, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.

2. Allenare l’intelligenza emotiva

L’intelligenza emotiva, è la capacità di controllare i sentimenti e le emozioni proprie e altrui, distinguerle e utilizzare queste informazioni per guidare i propri pensieri e le proprie azioni.

La puoi allenare sperimentando le emozioni e vivendole, ovvero andando ad aumentare il tuo vocabolario emotivo, cioè la definizione che dai alle tue emozioni, ed a quelle altrui, attribuendogli un nome.

Ci sono poi altri modi con i quali puoi sviluppare l’intelligenza emotiva. Intanto però, puoi partire da questo, magari segnandoti le varie emozioni che provi durante la giornata.

Se poi ti vuoi concentrare sullo sviluppo dell’intelligenza emotiva, puoi accedere ad un articolo in cui parlo di come svilupparla cliccando qui.

Se invece vuoi più nozioni a livello scientifico, un libro utile che ti consiglio, lo trovi su Amazon cliccando qua.

3.Essere presente

Molte delle sofferenze emotive, sono causate da ricordi di eventi passati o aspettative inerenti al futuro.

Prova a pensarci, quante volte, ripensiamo ad una figuraccia fatta poco prima o qualche giorno prima, quante volte pensiamo a cosa avremmo potuto dire in un determinato momento, quante volte pensiamo a ciò che dovremo fare in futuro che magari ci provoca fastidio?

Non sò te, ma io prima di approfondire questo concetto in alcuni libri, vagavo spesso fra passato e futuro con la mia mente.

Vivere nel qui ed ora e nel presente, significa invece sganciarsi da emozioni del passato e del futuro, godendoci appunto il presente. Tutt’altra cosa direi. 🙂

Ma come fare e perchè può esserci utile per gestire le nostre emozioni? Vediamolo qua sotto.

L'immagine rappresenta una porta con  la scritta sii presente che fa in modo di aiutare le persone a gestire le proprie emozioni.

Per farlo, un metodo utile, è quello di allenarti ad osservare il tuo pensiero.

Puoi allenarti a comprendere come il tuo pensiero crea le emozioni in te, osservando come vaga fra passato e futuro ( tipo quello che dicevo prima).

Inizia a fare caso a quando va nel passato o nel futuro, ed a che tipi di emozioni nascono in quei momenti.

Questo ti sarà utile per sviluppare la consapevolezza di come crei le tue emozioni. E una volta che avrai capito questo, e ti sarai abituato a farlo, capirai anche che gestendo il tuo pensiero, potrai spesso gestire anche le tue emozioni.

Se poi vuoi saperne di più sulla consapevolezza, un libro che mi ha aperto la mente, lo trovi su Amazon cliccando qui.

4.Controlla ansia e stress

Ansia e stress, sono due delle principali cause che ci impediscono di gestire in modo efficace le nostre emozioni.

Essere molto ansiosi o stressati, può sopraffare mente e corpo, rendendo più facile la possibilità di perdere il controllo. Ecco perchè, imparare a gestire ansia e stress, è un ottimo passo, per migliorare la gestione delle nostre emozioni, ed il nostro benessere fisico, ed emotivo.

Per farlo, ti propongo 3 articoli utili che trovi qua:

  • Il primo articolo, è quello relativo alla meditazione, pratica molto utile per gestire ansia e stress. Se vuoi saperne di più sui benefici della meditazione, o su come iniziare a fare meditazione, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.
  • Il secondo articolo utile per gestire ansia e stress, è quello in cui ho parlato di alcune attività utili a liberare la mente. Se vuoi conoscerle clicca qui
  • Ed il terzo articolo, è l’articolo in cui ho parlato di ansia e stress e di come gestirli. Se vuoi leggerlo clicca qui.

5.Vedi la vita come una sfida

L'immagine rappresenta la vita vista come una sfida così da creare delle emozioni positive e imparare a gestire le proprie emozioni.

Spesso, può capitarci un’evento, che crea in noi delle emozioni negative, e questo è anche normale. Ma perchè accade?

Non perchè è ingiusto, o meglio anche per questo si!

Ma di base crea in noi delle emozioni negative, perchè il significato che diamo NOI all’evento, è un significato negativo. Facciamo un’esempio.

Se dopo aver preso una multa, evitiamo di dirci che siamo degli sfigati, che capitano tutte a noi o cose simili, e sostituiamo queste frasi con domande del tipo, cosa mi sta insegnando la vita? Cosa devo migliorare per evitare questa cosa?

Beh in questo caso, la nostra vita prenderà una piega completamente diversa, ed eviteremo di creare ulteriori emozioni negative. E’ come noi interpretiamo gli eventi, che dà forma alle nostre emozioni, ed alla nostra realtà.

Sei d’accordo con me? Si ok che non è una cosa semplice da fare, ma se allenandoci e ripetendo questo meccanismo, presto diventerà una nuova abitudine, ed avremo migliorato nettamente, la gestione delle nostre emozioni.

E’ un concetto quest’ultimo, molto simile all’essere resilienti, argomento che se vuoi approfondire, puoi fare cliccando qua.

6.Vivi e lascia vivere

Sposare il concetto di “vivi e lascia vivere”, ci dà la possibilità di capire che noi come individui siamo liberi di pensare e fare ciò che crediamo meglio, e questo è valido anche per gli altri.

Nel momento in cui una determinata persona ti dirà una cosa, il pensare che quella persona è libera di fare e pensare, ciò che crede meglio e che quella cosa è giusta per come lui\lei, interpreta la propria vita, ti libererà dalle emozioni negative.

E’ anche questo un modo per cambiare il significato che diamo agli eventi, e quindi la nostra percezione.

Sò che può non essere un concetto semplice da mettere in pratica, ma alla base c’è la comprensione, che ognuno vede ciò che gli succede con i propri filtri, e quindi reagisce a modo suo.

Dovremmo riuscire semplicemente a comprendere questo, ed a vivere in maniera incondizionata. Se poi vuoi approfondire il tema, del vivere in maniera incondizionata, un libro che ti consiglio, lo trovi su Amazon cliccando qui.

Ultima rifelissione sulla gestione delle emozioni e link utili

Come abbiamo visto, in molti casi siamo noi o la nostra interpretazione che crea emozioni positive o emozioni negative.

E’ quindi nostra responsabilità, evitare di fare come quel cane che, entrando arrabbiato in una casa piena di specchi, vide altri cento cani arrabbiati e ne uscì ancora più arrabbiato.

Dovremmo invece fare come il cane felice, che entrando nella stessa casa di specchi, vide altri 100 cani felici e ne usci ancora più felice.

Così avremo più energie, vivremo meglio e staremo meglio, raggiungendo così la nostra realizzazione personale, ed i risultati che desideriamo.

Se poi vuoi più informazioni sulla gestione delle emozioni, o vuoi imparare a trasformare le emozioni negative in emozioni positive, puoi trovare la presentazione di un videocorso che ti aiuta a gestirle e trasformarle cliccando qui .

Se invece prefersici un libro, ne puoi trovare uno che spiega alcune delle principali tecniche, per trasformare le emozioni da limite, in risorsa di crescita e miglioramento cliccando qua

Concludendo

Concludendo amico Walker siamo arrivati alla fine!

Fammi sapere se e cosa hai deciso di cambiare qualcosa dopo la lettura di questo articolo e quale è la cosa, se c’è, che rende la tua gestione delle emozioni non semplice.

A presto Walker!

Un abbraccio.

Francesco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: