Come superare la timidezza

Timidezza“, aaah che ricordi! Ebbene si, la timidezza è una caratteristica che anche io ho avuto in passato.

In alcune situazioni, la timidezza non è di grande intralcio, anzi credo che possa essere anche positiva, perchè ci dà quella sensibilità utile, per comprendere le altre persone imparando ad adattarci.

In altri casi però, può essere più pesante, e non utile nel vivere a pieno la nostra vita.

Io non ti conosco e non voglio sostituirmi ad un professionista, in questo articolo infatti, condivido in modo semplice, quelle che sono state le cose utili per me, nel superare la timidezza.

bambino che si copre il viso e mostra la sua timidezza

La mia esperienza

Io ad esempio, avevo difficoltà a rompere il ghiaccio, ad esprimere le mie idee, a prendere posizione su un’argomento prima degli altri, insomma ero timido!

E questo mi impediva spesso di fare delle azioni che dentro di me volevo fare. Poi ci ho lavorato sù, ho letto, mi sono documentato, ho messo in pratica, ho fatto figure non bellissime diciamo, finchè non ho superato la timidezza.

Adesso mi sento praticamente quasi sempre a mio agio, e se capita di sentirmi in imbarazzo non gli dò più poi così tanto peso, lo vedo come un altro scalino da fare per migliorare e crescere.

Andiamo quindi a vedere in questo articolo, quali sono gli elementi della timidezza e 4 lezioni che ho appreso e che mi hanno aiutato a superare la timidezza. ( Se poi vuoi conoscermi meglio visita la pagina chi sono cliccando qui)

Ci sei? Dai partiamo!

Elementi della timidezza

Per prima cosa vediamo cosa è la timidezza.

La timidezza, è stata definita come qualcosa di non genetico dal Dr Bernardo J.Carducci dello Shyness Research Institute in Indiana. Secondo il Dr Carducci, si sviluppa dopo i 18 mesi di età, ed include tre elementi specifici.

  • Autoconsapevolezza eccessiva: ovvero percepire in maniera eccessiva, i propri sentimenti. (Che da una parte è anche una cosa positiva, perchè ci permette di avere un maggior contatto con noi stessi)
  • Eccessiva svalutazione personale: ovvero la tendenza, a svalutarsi e sentirsi inferiori.
  • Visione negativa: cioè la tendenza, a vedere più spesso ciò che sbagliamo, rispetto a ciò che facciamo di positivo, quando siamo in presenza di altre persone.

Esistono diversi livelli di timidezza, alcune persone hanno forme più lievi, mentre altre hanno forme più importanti e serie, arrivando sino a vere e proprie fobie sociali.

Come superare la timidezza: 4 lezioni apprese che mi hanno aiutato

persona che supera i limiti della forza di gravità saltando

ASPETTA: Prima di iniziare ci tengo a dirti che ho creato un percorso di miglioramento con tutti gli articoli del blog selezionati e ordinati per farteli trovare leggere e mettere in pratica con più facilità e serenità. Potrai accedere al tutto gratuitamente dalla tua mail! Per saperne di più clicca qua.

1.Accettala e non vergognartene

Il primo passo, è quello di accettare la timidezza.

Comprendere che può capitare a tutti di sperimentare questa sensazione, di sentirsi in imbarazzo, di arrossire o di sembrare goffi, può sicuramente esserci di aiuto nell’accettarla.

Nasconderla invece a noi stessi ed agli altri, non farà altro che dargli sempre maggior potere.

Quindi come primo passo accettala! E se vuoi iniziare a vedere i suoi lati positivi, un libro che per me è stato utile, lo trovi su Amazon cliccando qui.

2.Non temere l’errore

Una delle mie paure più grandi, era quella di sbagliare, era quella di essere criticato, era la paura del giudizio. Era questo che mi portava a non esprimere la mia idea ed a tenerla per me.

Il cambio di mentalità, è avvenuto quando ho accettato e messo in conto la possibilità di sbagliare, ho accettato di non essere infallibile, ho accettato che non devo piacere a tutti ma a me stesso si.

Se vuoi un’aiuto nel fare questo ragionamento, sulla paura del giudizio, un libro che per me è stato utile, lo puoi trovare su Amazon cliccando qui

3.Sperimenta il disagio

Una delle cose che più mi ha aiutato a superare la timidezza, è stata proprio quella di affrontarla. Il fatto di trovare, e creare delle situazioni nelle quali sperimentare il disagio, ha piano piano abbattuto la mia timidezza.

E’ come se mi fossi anestitizzato, sperimentando la sensazione che stavo evitando di provare.

Io l’ho fatto in maniera inconsapevole, te lo stò dicendo perchè ho ripercorso le fasi della mia vita, ed ho visto come l’esperienza nel mondo della vendita, mi abbia dato una grossa mano nel superare la timidezza.

Tu non devi per forza fare il venditore, ma puoi iniziare ad esmpio anche andando a parlare con degli sconosciuti, con una qualunque scusa, l’importante è il concetto di mettersi in gioco, ed affrontare il disagio.

4.Sposta la tua attenzione

Cosa fa aumentare la timidezza?

L’attenzione alla timidezza! Se senti la situazione di disagio e continui a pensare al disagio che stai provando, a quello che penserà l’altra persona, beh stai pur certo che questa sensazione, non se ne andrà ma aumenterà.

Può essere quindi utile, quando entra in atto questo meccanismo, spostare la tua attenzione, sull’attività che devi portare a termine, o sul discorso che stai intraprendendo. Così sarai meno attento al giudizio degli altri e supererai la timidezza.

Riflessione e link utili per proseguire

Ognuno dei suggerimenti che trovi qua sopra potrà esserti utile se gli dedicherai la giusta attenzione e lo metterai in pratica.

Credo infatti che siano nuove informazioni, nuove conoscenze e nuove azioni messe in pratica che ci aiutino a fare la differenza nella nostra vita e in quella altrui.

Conoscere, senza però mettere in pratica e senza agire, non ci aiuterà nel raggiungere quella serenità e quel miglioramento che tanto desideriamo.

Io poi non sò a che livello è la tua timidezza, ma se vuoi superarla e rimuovere le cause con una sorta di percorso, trovi 2 cose che possono esserti utili qua sotto.

  • Se la tua timidezza presente come paura del giudizio, puoi trovare la presentazione di un videocorso sulla timidezza e la paura del giudizio cliccando qui .
  • Se invece vuoi sperimentare il disagio in prima persona, per superare la timidezza, potrebbe esserti utile migliorare le tue abilità comunicative. In questo caso, trovi un articolo in cui parlo di come migliorare la propria comunicazione cliccando qui.

Concludendo

Bene, anche in questo articolo siamo arrivati alla fine, se non sai da cosa partire, ascolta te stesso, ed il tuo grado di timidezza, l’importante è iniziare ad attuare piccoli cambiamenti che ti porteranno poi a nuovi risultati.

Se ti serve, salvati pure l’articolo per rileggerlo, o invialo ad un’amico al quale potrebbe essergli utile.

Se poi hai letto tutto l’articolo, la motivazione ce l’hai, perciò non ti rimane che passare all’azione!

Fammi sapere cosa hai deciso di mettere in pratica dell’articolo su come superare la timidezza, o se hai trovato qualcosa che non ti è sembrato semplice da mettere in pratica.

A presto Walker!

Un abbraccio.

Francesco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: