Come utilizzare al meglio l’attenzione: 7 suggerimenti

Il modo in cui utilizziamo la nostra attenzione, incide in modo importante sulla nostra capacità di compiere azioni efficaci, e di utilizzare al meglio le nostre energie.

La mia esperienza nell’utilizzo dell’attenzione

Io sono sempre stato una persona, con molti interessi, sono sempre stato assetato di imparare e fino a qualche anno fa, non volevo perdermi nessuna novità, volevo stare sempre dietro a tutto.

Per fare questo, ho iniziato a commettere un pò di errori. Infatti aprivo i social e ogni pubblicità catturava la mia attenzione, passavo da un’argomento all’altro con una facilità disarmante, credendo che fosse la cosa migliore, perchè avrei imparato molte più cose.

Rappresenta dei segnali di domande dovuti alla perdita di attenzione ed al non sapere come utilizzare al meglio la nostra ttenzione.

Non so se capita anche a te, ma a metà giornata mi sentivo già stanco e non capivo mai perchè, finchè non mi sono imbattuto in uno studio, nel quale ho capito che la sensazione di stanchezza, era dovuta a tutti qui cambi repentini di attenzione.

Ecco perchè, ho poi approfondito l’argomento ed ho iniziato a migliorare giorno dopo giorno, l’utilizzo che facevo della mia attenzione.

In questo articolo condivido con te, 7 suggerimenti che sono stati utili per me, e che credo possono aiutare anche te, ad utilizzare meglio la tua attenzione.

Ci sei? Dai partiamo! 🙂

1.Evita il multitasking

Il nostro cervello, per esprimere il suo massimo potenziale, ha bisogno di stare per lungo tempo, concentrato su un unico compito .

Perciò, evita di fare quello che ho fatto io per diversi anni, perchè come è stato dimostrato da diversi studi, il multitasking, ovvero fare più cose allo stesso tempo, limita la nostra attenzione e riduce i nostri risultati.

Perciò, seleziona ciò su cui vuoi porre l’attenzione, per ottimizzare attenzione energie e risultati. Per farlo, tieni a mente quali sono i tuoi obiettivi per definire le cose che hanno una priorità maggiore.

Se non hai degli obiettivi definiti, ho parlato di come definirli in un articolo che trovi cliccando qui.

Se invece hai chiari i tuoi obiettivo ma non hai chiare le tue priorità, potresti non averli pianificati correttamente. Per pianificarli, ti basterà suddividere l’obiettivo in obiettivi più piccoli. Se poi vuoi un’aiuto nel farlo, puoi accedere all’articolo in cui parlo di come pianificare un’obiettivo, cliccando qua.

2.Annota le cose che ti interessano

Per evitare il multitasking e i cambi repentini di attenzione, una cosa che mi è stata e mi è tutt’ora molto utile, è stata quella di annotarmi tutte quelle cose, che coglievano la mia attenzione.

Ho iniziato ad annotarmi le idee, gli articoli che volevo leggere o le cose che volevo fare, nel momento in cui coglievano la mia attenzione, per poi riguardarle con calma, in un secondo momento, così da incastrarle nei miei impegni e dargli la giusta priorità.

Questo punto è molto importante, perchè ti può permettere, di liberare la mente e di non disperdere, la tua attenzione.

3.Blocca il tempo ed elimina le distrazioni

Bloccare il tempo, può esserci utile per isolare la nostra attenzione su un solo compito specifico, evitando così di disperdere le nostre energie.

Rappresenta un'orologio nel quale è stato bloccato il tempo e le distrazioni per migliorare la nostra attenzione.

Infatti, se ci focalizziamo anche solo sul guardare un messaggio, o su qualunque altra cosa mentre stiamo portando avanti una nostra task, dobbiamo considerare che per riprendere l’attenzione, ed entrare nel flusso di lavoro, ci vogliono circa 15 minuti e questo comporta tempo e dispendio di energie.

Ecco perchè nel momento in cui poi andiamo a compiere l’azione all’interno del blocco temporale, ci dobbiamo isolare da tutto e tutti, eliminando tutte le distrazioni e togliendo suonerie e notifiche di qualunque tipo.

Per rispettare poi il blocco temporale, ricordati di fissarti in agenda o in un calendario, l’orario nel quale inizierai e finirai quel compito.

Se poi ti piace questo punto, ma non hai un’agenda, o vuoi un pò di ispirazione su quale prendere, trovi quella che utilizzo io su Amazon cliccando qua.

4.Raggruppa le attività simili

Raggruppando le attività simili, nello stesso blocco temporale, il passaggio da un’attività all’altra, anche se di argomenti diversi, avrà una base in comune e ti farà consumare meno energia ed attenzione.

Degli esempi, possono essere quello di creare una specifica task, all’interno della quale, rispondere alle mail, rivedere le cose che ti sei segnato o fare quelle telefonate che devi fare.

5.Massimizza i tuoi picchi

Ognuno di noi, ha dei momenti della giornata, nei quali è più produttivo, per questo, è importante capire quali sono i tuoi momenti, di massima produttività ed attenzione.

Sperimentali e definiscili, così da inserire le attività più complicate, nei momenti dove la tua la tua produttività e la tua attenzione sono a livelli alti.

Mentre le attività più semplici o di routine, le puoi inserire in quei momenti della giornata dove la tua attenzione e la tua produttività sono a livelli minori.

6.Riduci Ansia e Stress

Rappresenta la mente di una persona che è piena di domande e stimoli dovute ad ansia e stress e che possono non farci utilizzare al meglio la nostra attenzione.

L’ansia, si presenta con pensieri che ci distraggono, mentre lo stress è un campanello di allarme che ci aiuta ad identificare, tutti quei segnali che abbiamo intorno.

Lo stress è utile perchè ci mette in allerta di eventuali pericoli, ma quando è molto presente, ci fa notare tutte le distrazioni, per far si che noi cadendo in quelle distrazioni, lo andiamo ad abbassare.

Per ridurlo, può essere utile inserire delle pause nella tua attività, o praticare la meditazione, se poi hai difficoltà a controllare ansia o stress, o vuoi più informazioni su sintomi cause e rimedi, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qua.

7.Pratica la meditazione

Una pratica che mi ha aiutato a potenziare la mia attenzione è stata la meditazione.

E’ una pratica che possiamo praticare anche solo per 10 minuti al giorno e che come dimostrano anche diversi studi, migliora la nostra concentrazione e porta anche molti altri benefici al nostro corpo.

Se vuoi praticarla, può essere sufficiente iniziare a concentrarti sul respiro, accorgendoti quando la tua mente se ne va su altri pensieri e riportando poi l’attenzione sul respiro.

Se poi vuoi conoscere meglio la meditazione, i suoi benefici o come puoi inizare a meditare, ne ho parlato in un’articolo che trovi cliccando qua.

Riflessione e link utili per proseguire

L’attenzione è una risorsa tanto scarsa quanto fondamentale.

Dove portiamo la nostra attenzione, le cose crescono, le cose evolvono e si sviluppano, ecco perchè è importante definire bene dove direzionarla.

Se facciamo come facevo io, che ponevo l’attenzione su tutte le cose, faremo crescere tutto e non faremo crescere niente.

Per trarre il massimo da questo articolo quindi, abbi ben chiare in primis quali sono le tue priorità. Se poi vuoi un’aiuto nel definirle, ne ho parlato in modo più completo in un articolo che trovi cliccando qui.

Se invece vuoi più informazioni sull’attenzione, e su come utilizzarla, un libro che ti consiglio, lo trovi Amazon cliccando qua. Fra l’altro mentre scrivo è anche fra i libri gratuiti di Kindle Unlimited, se non sei registrato e vuoi registrarti con il primo mese gratis, clicca qui.

Per gestire al meglio la tua attenzione altri principi che ti possono essere utili, anche se simili, sono quelli dei quali ho parlato nell’articolo su come gestire meglio il proprio tempo. Se vuoi leggerlo, puoi accedere all’articolo cliccando qui.

Concludendo

Concludendo Amico Walker, siamo arrivati alla fine dell’articolo, se vorrai agire su più punti o su tutti i punti dell’articolo ti consiglio di salvarti il link e di procedere per step, partendo dalle priorità.

Fammi sapere poi se l’articolo ti è stato utile, quali suggerimenti hai messo in pratica, o se hai delle difficoltà nell’utilizzare la tua attenzione.

A presto! 😉

Un abbraccio.

Francesco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: