Disciplina: 8 suggerimenti per svilupparla

Disciplina! Vai si volaa!

No ma che dico oh! Quello era il mio pensiero di qualche anno fa.

Disciplina si vola perchè, letteralmente volavo proprio via dalla disciplina!

Ho capito poi grazie a diverse esperienze, errori, e grazie ad un libro che ti consiglierò alla fine dell’articolo, che la disciplina è da vedere come tante colonne di un palazzo, dove il palazzo sta per i risultati.

La disciplina, rappresenta il ponte che porta dall’idea, alla sua realizzazione, unisce in pratica ciò che vogliamo, al risultato che otteniamo, è l’elemento che ci permette di trasformare i nostri sogni in realtà.

Rappresenta una persona che ha una forte motivazione che per questo riesce a sviluppare la propria disciplina.

Ogni progetto infatti, richiede disciplina per essere realizzato e la mancanza di disciplina, porterà a non realizzare il progetto o l’obiettivo che ci siamo posti.

In questo articolo, vediamo 8 suggerimenti, che sono stati per me utili, nello sviluppare la mia disciplina.

(L’articolo è lungo e contiene molti link di approfondimento, ecco perchè ti consiglio se trovi più punti che vuoi approfondire, di salvarti il link di questo articolo, così da tornarci quando vuoi)

Ci sei? Dai partiamo! 😀

1. Lavora sulla Motivazione

La motivazione è un’elemento essenziale che ci può portare ad avere disciplina o a non averla.

Perchè ti svegli la mattina? Cosa vuoi realizzare nella tua vita?

Se non hai delle risposte chiare a queste domande, sarà difficile essere disciplinati, anche perchè pensaci, per quale motivo dovresti essere disciplinato, se non hai una visione di ciò che ti porterà la disciplina?

Solo perchè l’ho detto io o te lo dice qualcun’altro? Mmmm non credo.

Ecco perchè, se questo è il tuo caso, o senti che le tue risposte non ti rendono felice, spesso potresti avere dei cali di motivazione. Proprio per questo, ti consiglio di dare uno sguardo a due articoli che ti possono essere di aiuto:

  • Nel primo articolo ho parlato delle 3 fonti principali di motivazione dalle quali puoi prendere spunto per ritrovare la motivazione e comprendere ciò che per te è importante. Se ti interessa clicca qui.
  • Nel secondo articolo invece, ho parlato di un esercizio utile per definire cosa vogliamo creare nella nostra vita. Se ti interessa clicca qua.

2. Definisci e persegui qualcosa che vuoi cambiare

Un altro modo, per sviluppare la disciplina, è quelli di trovare un’ambito nella tua vita nel quale non sei soddisfatto, o un’ambito nel quale vuoi migliorare qualcosa.

Può essere in ambito finanziario, in ambito fisico, spirituale, relazionale, amor proprio, può essere la salute. Può anche essere il voler acquisire una nuova competenza, o il voler creare un tuo progetto personale, il primo passo è definirlo.

Dopo che lo hai definito, è il momento di sviluppare un piano di azioni da compiere per raggiungere il risultato definito, capire cioè, cosa ti serve per renderlo reale.

Chiediti “Cosa devo, cambiare, migliorare o fare per raggiungere il risultato che ho in testa?”. Fai un’elenco di queste azioni e ogni giorno, porta avanti le azioni che servono e che ti andrai a programmare, stando attento a dare le giuste priorità.

Se poi vuoi un aiuto nel definire un’obiettivo, ne ho parlato in un’articolo che trovi cliccando qui. Se invece vuoi capire come progettare l’obiettivo o il risultato che hai in mente, trovi l’articolo in cui ne parlo cliccando qua.

3. Cambia la tua routine mattutina

Rappresenta la routine mattutina di una persona che sta elaborando una strategia per sviluppare la sua disciplina.

Un’altro modo per sviluppare la disciplina, è quello di definire un cambiamento nella routine mattutina, ed impegnarti ogni mattina, nel portare avanti quel cambiamento.

Ovviamente, deve partire da una motivazione nel fare quel cambiamento, un’esempio può essere quello di svegliarsi un’ora prima, per dedicare del tempo a se stessi, per leggere, o fare dello sport.

Ci sono svariate attività che puoi inserire nella tua routine, l’importante è che siano attività sane e che possano avvicinarti, ai tuoi obiettivi.

Se poi vuoi degli esempi, ho parlato dell’importanza della routine mattutina e di alcune attività utili, in un’articolo che trovi cliccando qua.

4. Rimanda la gratificazione

Un’altro modo, per allenare te stesso, a sviluppare la disciplina è quello di rimandare la gratificazione.

Io qui ho toppato molte volte, e credo che sia anche una cosa comune, l’importante è riconoscerlo e trovare l’energia per cambiare.

Quando ho smesso di cadere in tentazione, ed ho imparato a rimandare le gratificazioni rispettando ciò che mi ero promesso sono successe due cose.

All’inizio non è stato semplice, ed ho fatto abbastanza fatica, ma con il tempo il mio cervello si è abituato alla disciplina, ed è diventato tutto più semplice.

Ho così poi raggiunto diversi risultati, ed obiettivi che avevo in mente. (Fra i quali, The Bridge Of Practice 🙂 )

Come allenarsi a rimandare la gratificazione

Per allenarsi, nel rimandare la gratificazione, un primo passo è quello di imparare a riconoscere l’emozione che sale, nel momento in cui ti trovi davanti alla tentazione o alla gratificazione.

Il passo successivo, è quello di imparare a rimandare quella sensazione, dicendoti “questo non è il momento torna….(quando)..” .

Un altro modo è quello di limitarti a riconoscerla ed osservarla, facendo tre respiri e concentrandoti sul respiro, questo può aiutarti a farla andare via, o almeno questo è ciò che funziona con me.

Se poi vuoi più informazioni su come rimandare la gratificazione, ne ho parlato in modo approfondito in un articolo che trovi cliccando qui.

5. Sii consapevole

La consapevolezza, è la capacità di conoscere ciò che percepiamo e le nostre risposte comportamentali, o reazioni.

Per avere autodiscilina, devi essere consapevole di ciò che stai facendo bene e di ciò che stai facendo male.

Osservati quindi durante il giorno, osserva il tuo pensiero quando inizia a fare dei ragionamenti. Ad esempio quando quella vocina, ti dice di dormire 10 minuti in più o ti dice di non fare una cosa e crea in te delle emozioni che poi guidano i tuoi comportamenti.

Essere consapevole di questo meccanismo e di come nascono le nostre azioni, ci può aiutare molto nell’essere disciplinati. Purtroppo è una pratica, che poche persone conoscono e portano avanti.

Se sei curioso e può esserti utile un libro che ti spiega le cause di questo meccanismo e ti apre la mente, te ne consiglio uno che puoi trovare su Amazon cliccando qui.

Mentre, se vuoi più informazioni sulla consapevolezza, o vuoi capire come svilupparla, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.

6. Fai ogni giorno un passo verso i tuoi obiettivi

Rappresenta la disciplina messa in atto un'azione per volta.

Non importa quanto sia lunga la strada, e non devi fare neanche avere fretta, la cosa importante è che ogni giorno, fai un’azione che ti avvicina ai tuoi obiettivi.

Sviluppa questa abitudine e la tua disciplina si fortificherà ogni giorno sempre di più.

Bisogna allenare il “muscolo” della disciplina tutti i giorni, partendo da compiti leggeri e di durata breve, per poi man mano salire di difficoltà, esattamente come si fa in palestra.

Se ad esempio, entri in casa e lanci i vestiti sul letto, inizia ad abituarti mettendoli all’attaccapanni, se non ti rifai il letto la mattina, inizia a rifartelo. Io per anni non mi sono mai rifatto il letto, mi sembrava inutile perchè dicevo che tanto la sera ci dovevo ridormire ( se ci penso ora mi viene da ridere).

In realtà, anche il semplice rifarsi il letto è di grande aiuto, perchè sarà il primo compito che avremo portato a termine. E come dice l’ammiraglio William H.McRaven nel suo libro Best Seller Fatti il letto ” Questo vi darà una sensazione di orgoglio e vi incoraggerà a concludere un compito e un altro e un altro ancora! Se volete cambiare il mondo, iniziate con il rifarvi il letto”

Sembra una banalità ma la disciplina è influenzata da ogni comportamento che abbiamo nella giornata, e da ogni miglioramento che inseriamo nella nostra vita.

7. Esercita la forza di volontà

La forza di volontà, è simile al rimandare la gratificazione, ci sono però anche altri modi per utilizzarla, fra i quali la tecnica di Steve Pavlina.

Steve Pavlina, ha fatto conoscere la tecnica dei 30 giorni che può esserci utile per aumentare la disciplina.

Secondo l’autore americano, inserendo una nuova azione durante il giorno e portandola avanti per almeno 30 giorni, vincendo la resistenza del nostro corpo, che vorrebbe che noi non la facessimo, eserciteremo la nostra forza di volontà e miglioreremo la nostra disciplina.

In pratica, sarebbe un pò come lo sviluppare una nuova abitudine. Ecco perchè se vuoi degli spunti su alcune nuove buone abitudini da poter adottare, trovi l’articolo sulle 10 abitudini da sviluppare per raggiungere i tuoi risultati, cliccando qui.

Se invece vuoi capire come sviluppare una nuova abitudine, ho parlato degli step utili, in un articolo che trovi cliccando qua.

Un altro modo per usare questo punto è quello di cambiare un’abitudine. Puoi quindi pensare ad una cattiva abitudine e sostituirla. Se vuoi saperne di più su come cambiare un’abitudine, ne ho parlato in un’articolo che trovi cliccando qua.

8.Lavora sulla tua autostima

Ultima, ma non per importanza, è la nostra amica autostima.

Perchè l’autostima, influenza la nostra disciplina?

Succede perchè, chi ha una bassa autostima, tende ad essere più insicuro di se, ed a non capire cosa vuole.

Diventa così facile cambiare spesso idea e non raggiugere gli obiettivi che ci si pone, indebolendo la nostra disciplina.

Rappresenta la scritta credi in te stesso in inglese perchè l'autostima aiuta a sviluppare la disciplina ed è ciò che devono fare le persone se vogliono sviluppare la disciplina.

Chi invece ha un’alta autostima, riesce a proseguire nel suo percorso, ed a raggiungere il risultato finale, dimostrando un’ottima disciplina, e fortificandola giorno dopo giorno.

Una cosa che ti può aiutare fin da subito ad aumentare l’autostima è quella di premiarti ogni volta che porti a termine un compito. Puoi farti un regalo o in modo più semplice, puoi dirti “bravo oh ce l’hai fatta!”

Questo, andrà a creare un rinforzo positivo, e ad aumentare la fiducia in te stesso.

Se poi può esserti utile, trovi un libro che ti consiglio sull’autostima, su Amazon cliccando qua. Altrimenti, se vuoi più informazioni su come aumentare la tua autostima, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.

Concludendo

Caro Walker, siamo arrivati al termine di questo articolo.

Come ti ho detto anche all’inizio, il mio consiglio è quello di salvarti il link dell’articolo e leggertelo con estrema calma. Così potrai lavorare su ogni singolo aspetto ed in maniera graduale.

Poi come al solito, vedi te! Io promuovo l’indipendenza 🙂 .

Approfondisci e metti in pratica questi principi, partendo magari da quello dove ti senti più “meno avanti”.

Se poi può esserti utile, un libro che mi ha molto ispirato nel migliorare la mia disciplina, lo trovi su Amazon cliccando qui.

Dai eh Walker! Prosegui il tuo viaggio e fammi sapere quale di questi aspetti andrai ad approfondire e quale è la cosa che ti rende difficile sviluppare la disciplina.

A presto!

Un abbraccio.

Francesco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: