Obiettivi a breve, medio e lungo termine: come definirli in 7 step

Come si può migliorare la propria vita o se stessi, senza avere ben chiaro dove si vuole andare? Certo è possibile, anche se credo che sia molto difficile e faticoso da fare, se non si ha la visione chiara degli obiettivi che si vuole raggiungere a breve, medio e lungo termine.

Qualcuno potrebbe dire che basterebbe agire, ma ne siamo sicuri?

Senza una direzione ben definita, diventa difficile organizzare le nostre priorità e raggiungere ciò che vogliamo e che ci dà gioia.

La mia esperienza di vita senza chiarezza

Lo dico perchè negli anni mi ci sono ritrovato.

Infatti ho spesso iniziato nuovi progetti perchè volevo qualcosa di meglio per me e la mia vita, ma la stragrande maggioranza dei miei progetti, si è rivelata un insuccesso.

E non solo da un punto di vista esecutivo, ma anche per il semplice fatto di rendermi conto, a risultato raggiunto, che non era realmente ciò che volevo e che quel risultato non mi rendeva soddisfatto. Con conseguente perdita di tempo, energie, e soldi.

E questo sai perchè? Perchè non avevo una direzione chiara e ben definita.

Ecco perchè in questo articolo andiamo a vedere insieme, come definire obiettivi a breve, medio e lungo termine, con un esercizio pratico, da fare subito.

Ci sei? Dai partiamo!

Come definire obiettivi a breve, medio e lungo termine

Prendi fin da subito carta e penna. Se non hai tempo salvati il link dell’articolo nelle note e torna a rileggerlo quando potrai farlo.

Non ti sarà molto utile leggerlo e basta, quindi agisci! ( Che bello fare il comandante 🙂 ovviamente scherzo, ma prendi per davvero carta e penna ) 😀

Rappresenta una persona che definisce i propri obiettivi a breve, medio e lungo termine

Non sò se hai visto l’articolo sulle caratteristiche che deve avere un obiettivo, ma li ho parlato di un esperimento, dal quale è emersa la differenza fra le persone che avevano scritto i propri obiettivi e chi non li aveva scritti.

Bene, le persone che li avevano scritti, avevano in media un reddito ed una vita, migliore rispetto a chi non li aveva scritti. E questo sai perchè?

Perchè lo scriverli permette al nostro cervello di associare quell’obiettivo, ad un’immagine e ad un movimento. Cosa molto più potente del semplice pensiero.

Perciò, smolla la pigrizia, prendi carta e penna e partiamo!

1.Rispondi alle domande

Per iniziare, facciamo un pò di brainstorming, così da definire quali obiettivi vuoi raggiungere e sono più in linea con la tua vita.

Rispondi a ciascuna di queste domande sul foglio.

  • Cosa vuoi fare, realizzare o creare?
  • Che persona vuoi diventare o essere?
  • Quali posti vuoi vedere?
  • Quali cose vuoi possedere?
  • Dove vuoi andare?

Inizia a rispondere alle domande senza pensarci troppo, trascrivi tutte le idee che ti vengono in mente nel foglio, fino ad aver scritto fra le 18 e le 32 risposte totali senza soffermarti troppo sui dettagli.

Vedrai che facendolo, ti torneranno alla mente anche desideri e sogni che avevi dimenticato.

Hai fatto? Bene passiamo al secondo step.

2.Scadenzia le risposte

Adesso prendi ogni risposta che hai segnato e trasformala in obiettivo.

Metti accanto ad ogni risposta, il numero di anni che credi ti occorrano per realizzarla, usa 1 anno, 3 anni, 5 anni e 10 anni, come tempi di realizzazione.

Una volta finito, conta gli obiettivi che hai a breve termine, ossia che stanno fra 1 e 3 anni e conta quelli che hai a lungo termine, ovvero quegli obiettivi che stanno fra 5 e 10 anni.

Questo ti servirà per capire, se hai più la tendenza a rimandare le cose, o se hai ancora le idee confuse.

Infatti se hai più obiettivi a lungo termine, potresti avere la tendenza a rimandare, viceversa se ne hai di più a breve termine, significa che non hai una gran visione del futuro e quindi potresti ancora essere confuso. (In tal caso, magari ti potrebbe essere utile, fare chiarezza sui tuoi talenti e valori, dei quali ho parlato in un articolo che trovi cliccando qua o in un video You tube che trovi qua)

Altrimenti puoi anche bilanciare gli obiettivi, con lo step successivo.

3.Bilancia gli obiettivi

Ora riguarda con attenzione la lista e controlla quali obiettivi hai in misura maggiore, o se ci sono degli obiettivi che credi possano essere realizzati in più o meno tempo.

Rappresenta la lotta di una persona nel bilanciare i propri obiettivi a breve, medio e lungo termine.

Infatti potrebbe esserci il caso che hai sopravvalutato il tempo che ti serve per realizzare un obiettivo, o viceversa potresti aver sottovalutato il tempo per realizzarlo.

Fatto questo, prova a ricontrollare il numero degli obiettivi finché non sono in parità o con uno scarto minimo, altrimenti riparti dalle domande iniziali.

4.Scegli gli obiettivi

Adesso che hai gli obiettivi bilanciati, dobbiamo capire quali sono quelli che realmente vuoi.

Non mi maledire, ma dobbiamo toglierne alcuni per dare le priorità a ciò che vuoi realizzare nei prossimi anni.

Scegli quindi 4 obiettivi per ogni periodo, scegline 4 annuali, 4 triennali, 4 quinquennali e 4 decennali.

Bene, adesso che hai dato loro delle priorità, dobbiamo andarli a definire con precisione, quasi come tu ci fossi dentro.

5.Definiscili con precisione

Definire con precisione gli obiettivi che hai scelto, ti aiuterà ad imprimerli nella tua mente e questo ti aiuterà nel realizzarli.

Se ad esempio, uno dei tuoi obiettivi è quello di avere una casa tutta tua, definisci la posizione della casa, come sarà l’ingresso che dimensioni avrà, definisci il panorama fuori ecc..

Puoi fare un disegno, o puoi farti delle domande scrivendo le risposte, fa qualcosa che gli dia una forma e che si imprima nella tua mente.

Più sarai preciso nella definizione dell’obiettivo e più allineerai anche il tuo inconscio, a realizzare ciò su cui ti focalizzi.

La nostra mente infatti, va la dove trova minor resistenza e se ci pensi tutto ciò che è stato creato, è stato prima immaginato.

Perciò immagina e definisci i tuoi obiettivi, ripetendo il processo per ogni tuo obiettivo.

6.Definisci la motivazione

La motivazione, è quella risorsa indispensabile per realizzare i nostri obiettivi, è quella risorsa che definisce l’energia che avremo ogni giorno, per fare quelle azioni che ci avvicineranno all’obiettivo.

Definiamo quindi qua sotto, il perchè vuoi raggiungere ognuno dei tuoi obiettivi.

Rappresenta una persona che persegue i propri obiettivi a breve medio e lungo termine grazie alla propria motivazione.

Per farlo, scrivi accanto a ciascun obiettivo che hai scelto, il perchè lo vuoi realizzare, cosa ti motiva? Avere la stima di altre persone? Aiutare altre persone? Dimostrare a qualcuno che aveva torto? Riflettici e definisci ognuno dei tuoi obiettivi.

Queste, sono alcune delle fonti di motivazione più comuni che spingono le persone ad agire. Scriverle accanto al tuo obiettivo, ti aiuterà a capire se hai una motivazione forte o se è solo un “capriccio” del momento.

Se vuoi degli spunti, per definire le tue motivazioni o vuoi capire come allenarla nel tempo, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qua.

7.Progetta

Finito di definire obiettivi e motivazioni?

Bene! Adesso sai cosa vuoi, ed è probabile che per raggiungerli tu veda difronte a te un’intera scalinata che potrebbe anche essere scoraggiante per alcune persone e causare un calo di motivazione. Ecco perché il prossimo step, è quello di progettare l’obiettivo un passo alla volta.

Progettare un obiettivo o un risultato, significa andare a suddividerlo in tanti micro obiettivi che ci condurranno all’obiettivo finale.

Questo ci aiuterà, a focalizzarci nei risultati a breve termine, alimentando la nostra motivazione e facendo in mod, che un passo per volta, arriveremo al nostro obiettivo.

Se poi vuoi un aiuto o un pò di ispirazione per progettare i tuoi obiettivi, ne ho parlato in un articolo al quale puoi accedere cliccando qui oppure trovi un video completo sull’argomento nel mio canale You Tube cliccando qua.

Riflessione e link utili per proseguire

Una cosa che credo essere importante e fondamentale per far si che i nostri obiettivi si realizzino, è il fatto di non dubitare mai della nostra capacità di realizzare quell’obiettivo.

E’ infatti credendoci che si possono realizzare cose fantastiche, ed il solo fatto che tu ci abbia pensato e tu sia riuscito ad immaginarlo, significa che dentro di te ci credi!

Fai quindi in modo di crederci sempre di più, perchè sono le credenze che ci aiutano poi ad agire ed a realizzare ciò che immaginiamo!

Se poi vuoi saperne di più sulle credenze, trovi l’articolo in cui parlo dell’importanza di credere cliccando qui.

Se invece vuoi potenziare le tue credenze per raggiungere un obiettivo, una cosa che può esserti utile sono le affermazioni. Se vuoi saperne di più su come crearle, trovi l’articolo in cui ne parlo, cliccando qua.

Ps: L’articolo che hai appena letto, è stato ispirato dal libro Vivi una vita ispirata di Jim Rohn. Libro fantastico, che se vuoi vedere, trovi su Amazon cliccando qua.

Concludendo

Concludendo amico Walker, fammi sapere se hai trovato difficoltà, o se sei riuscito a definire i tuoi obiettivi a breve, medio e lungo termine.

Se poi vuoi accedere alla Newsletter Gratuita che ti dà l’accesso a tutti gli articoli selezionati e ordinati del blog, trovi più informazioni su come fare cliccando qui.

A presto.

Un abbraccio.

Francesco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: