3 regole per gestire i soldi e farli fruttare, la mia esperienza

In questo articolo andremo a vedere 3 regole per gestire i soldi e farli fruttare, così da diventare milionari. 😉

Ovviamente stò scherzando 😀

Come immaginerai, non sono milionario e al momento neanche mi ci avvicino, perciò quello che farò, sarà come in tutti gli altri articoli di The Bridge of Practice, darti la mia visione e condividere con te ciò che ha funzionato per me.

E magari milionario non diventerai nell’immediato, ma potresti comunque portarti a casa qualche spunto utile per gestire i tuoi ben amati soldi.

E poi chi lo sà, magari milionario lo diventerai te in futuro. 😉

Perfetto dai, la premessa è fatta e ora andiamo quindi a vedere in questo articolo, le 3 regole per gestire i soldi e farli fruttare e quella che è la mia visione.

Ci sei? Dai partiamo!

(Ci tengo prima a precisare che ogni informazione che troverai nell’articolo, non è certezza di guadagno, ma una mia visione personale delle cose, giusta o sbagliata che poi si possa rivelare, declino ogni responsabilità a te che agisci 🙂 )

1.Suddividere i soldi e tracciare le spese

Forse sono due cose apparentemente scontate, tuttavia spesso sono proprio le cose scontate, quelle che non facciamo.

Qualche anno fa ad esempio, io non avevo la minima idea dell’importanza che potesse avere suddividere i propri soldi e tenere traccia delle proprie spese.

Ed infatti, ero quasi sempre al verde o meglio, non gestivo bene i miei soldi.

Ma perchè succede questo?

Perchè capita che siamo al verde o non gestiamo bene i nostri soldi?

Quello che è successo a me è in realtà molto semplice, non mi rendevo conto di cosa volessi fare con i soldi e quindi li tenevo lì, con l’idea che in qualche modo li avrei spesi.

Non avevo progetti, non avevo visione e ragionavo a breve termine.

La prima cosa da fare, credo sia proprio quella di sviluppare una visione futura di cosa vorremo realizzare e di come lo realizzeremo.

I soldi diventeranno così il mezzo, grazie al quale raggiungeremo ciò che vogliamo.

Più avanti nell’articolo poi vedremo degli accorgimenti utili, per stare più attenti nella gestione del denaro.

Ora, io non sò se tu hai già una visione, se è una cosa che capita anche a te o meno, tuttavia se non hai una visione ben definita, una cosa che potrebbe esserti utile, è un articolo che ti fa ragionare su quale è il tuo scopo nella vita. Articolo che se ti interessa trovi cliccando qui.

Altrimenti, puoi trovare un altro articolo che ti fa definire i tuoi obiettivi a medio e lungo termine cliccando qua.

Il Passo successivo allo sviluppare una visione

Se invece hai già visione e sai già cosa vuoi, il passo successivo è suddividere i soldi che guadagni in budget e poi tenere traccia delle spese.

Una cosa semplice, che può darci la giusta percezione dei soldi che spendiamo e che può stimolarci a non “buttare via i soldi” in cose futili.

In sostanza, può essere molto utile nel farci pensare a lungo termine.

Anche perchè i budget nei quali suddividere i soldi, sono sia budget della vita, tipo macchina, casa, spese generali, sia budget legati ad obiettivi e scopi, come ad esempio, budget investimenti, budget per specifici oggetti che devi comprare, beneficenza se la vuoi fare e via scorrendo con tutti i budget che ti servono.

Per ogni budget, ti basterà decidere la percentuale di guadagno da destinare a quel budget e fare i tuoi calcoli sottraendo la spesa a quella categoria di budget quando spendi i tuoi soldi.

Zero scuse

Se stai pensando che è complicato, permettimi di smontarti un attimo 🙂

Non ci vuole infatti un genio per mettere in pratica ciò che ho condiviso, ci sono mille applicazioni al giorno d’oggi che ti possono aiutare a gestire meglio i tuoi soldi, quindi non hai scuse. 😀

Poi su cosa usare è ovvio che dipende da te, io ad esempio avevo determinate esigenze, ho iniziato con un foglio di carta e poi ho creato un file in Excel nel quale inserisco gli importi e mi dà i risultati in automatico.

Per qualcuno può sembrare complicato, anche se è abbastanza semplice da fare… Ti basterà creare un budget per ogni tuo obiettivo, ed una colonna per ogni tuo settore di spesa.

E’ stato faticoso fare tutto questo?

Beh forse all’inizio si, ma adesso è una goduria e ripensandoci, era più faticoso quando non avevo idea di come suddividere e gestire i miei soldi. :\

Ancora non mi sono organizzato, ed il file che utilizzo deve essere perfezionato, ma in futuro cercherò di metterlo a disposizione per tutti voi.

Mi raccomando però, non aspettare quel giorno per suddividere i tuoi soldi e tenere traccia delle tue spese, ma AGISCI! 😉

2. Tenere i soldi fermi non è un buon metodo per gestire i propri soldi e farli fruttare

La seconda regola, è quella di essere consapevoli che tenere i soldi fermi sul conto o in casa, non è un buon metodo per farli fruttare.

Eppure molte persone ci dicono questo non è vero?

“Mettili da parte perchè poi ti serviranno”, questo era quello che mi ripeteva sempre mia nonna quando ero piccolo.

Ed in effetti se ci pensate bene, qualche anno fà poteva pur essere una strategia con un senso logico, dato che per lo meno le banche ti pagavano gli interessi.

Ad oggi però non solo le banche non ci pagano più gli interessi, non solo le banche vogliono comunque essere pagate per gestire i nostri soldi, ma c’è anche l’inflazione che anno dopo anno, ci rosicchia parte dei nostri soldi risparmiati.

Cosa è l’inflazione?

L’inflazione per chi non lo sapesse, si verifica nel corso degli anni con un aumento della velocità di circolazione della moneta e quindi con un progressivo aumento dei prezzi e del costo della vita.

Facendo un esempio pratico, le persone iniziano a comprare più cose (la moneta circola in modo più rapido)…

Le cose che vengono acquistate diminuiscono nei magazzini,( l’offerta di prodotti a disposizione diminuisce)…

E di conseguenza aumenta il prezzo, perchè c’è meno disponibilità per tutti.

Si verifica un’effetto, paragonabile a quello di dover pagare un bicchiere d’acqua, vicino alla sorgente di un fiume o nel mezzo del deserto, è ovvio che nel deserto lo pagherai di più, visto che ce n’è meno, ti torna?

Bene, detto questo se i prezzi aumentano e lasciamo i soldi sul conto, o sotto al materasso, capisci bene che è come perdere dei soldi.

Infatti, anche se il loro valore nominale resta uguale, con gli stessi 2 euro comprerai meno pane ad esempio e quindi il denaro perde valore, in gergo tecnico si dice periodo di “deprezzamento della moneta”.

Ma l’inflazione dura per sempre?

No, l’inflazione non dura per sempre, ci sono anche periodi di deflazione, ovvero periodi nei quali si verifica un processo opposto all’inflazione, il costo della vita diminuisce perchè il livello generale dei prezzi diminuisce, e quindi i soldi acquisiscono valore.

Tuttavia l’inflazione nel corso degli anni ha sempre avuto un incidenza maggiore

Basta pensare al fatto che Warren Buffet il più grande investitore al mondo, pagò il suo primo corso di formazione 200 dollari, nel lontano 1900 (e non ricordo quanto), 200 dollari che possono essere paragonati a 1000 dollari odierni.

E non perchè siamo pazzi, ma perchè con quei 200 dollari, potevi comprare cose che adesso pagheresti 1000 dollari, si parla di potere di acquisto, non di valore nominale.

Ciò significa, che lasciando i soldi fermi in casa o nei conti correnti, nel corso degli anni, potremmo perdere diversi soldi.

Quindi, la seconda regola è non tenere fermi i tuoi soldi, o meglio non tenerli fermi tutti. Se poi vuoi più informazioni sull’inflazione, un ottimo libro lo trovi su Amazon cliccando qui

Fra l’altro, è anche un libro che puoi leggere gratuitamente se sei iscritto a Kindle Unlimited. Se poi non sei iscritto e ti vuoi iscrivere con il primo mese gratis clicca qui.

3.Prima del guadagno viene la logica del ritorno

Anche questa può essere una regola abbastanza scontata, io però l’ho imparata a mie spese e non gratuitamente, quindi forse alla fine non è poi sempre così scontata 😀

Per spiegarla, ti devo raccontare di quando, nel lontano 2013, anno in cui ero poco più che un pischelletto… Giocavo a poker online e dopo un pò di batoste decisi di mettermi a studiare.

Bene, con il tempo sono riuscito a costruirmi un buon budget di soldi.

Fatto sta, che non avevo idea di cosa significasse investire i propri i soldi, di dove investirli e di come fare…

Però volevo farlo…

L’inizio del misfatto nella gestione finanziaria

Quindi, grazie ad un ragazzo che conobbi e con il quale sono tutt’ora amico, mi feci attrarre in un progetto innovativo che si chiamava The Advert Platform.

Non penso tu lo conosca, tuttavia per fartela breve, decisi di investirci una buona parte dei soldi guadagnati con il poker, anche se non avevo ben chiara, la logica del guadagno.

La cosa “bella” è che poi nel giro di qualche mese, vidi sparire tutto…

Sparire nel senso che sparì proprio tutto, la piattaforma, il progetto, le persone ed i miei soldi, oltre a quelli di altre migliaia di altre persone.

Ho scoperto poi che era uno schema Ponzi e ci ero caduto con tutte le scarpe.

Anche il mio amico ci era caduto ovviamente e avevamo entrambi perso diversi soldi, non ti sto a parlare della delusione e del giramento di “scatole”, ma penso tu riesca ad immaginarlo.

La regola finanziaria

Se però c’è una cosa che ho imparato da questa esperienza, è che prima del guadagno viene la logica del ritorno.

Prima di mettere i soldi, è sempre bene chiedersi perchè mi dovrebbero tornare? Che progetto c’è dietro? Quale problema risolve? E’ un problema sentito dal mercato? Potrà durare come progetto? Se si quanto? Quale è il rischio?

Ora, questi sono concetti anche abbastanza scontati e magari ne sai anche più di me, io questo non lo posso sapere…

Tuttavia quando ero alle prime non mi sono poi fatto così tante domande e proprio per questo vorrei che tu, se mai deciderai di investire qualcosa, te le faccia per non fare il mio stesso errore.

Poi capiamoci, non è che ho messo i soldi a caso ci veniva spiegato come guadagnava l’azienda, ma in realtà era tutta fuffa, ed una persona che si fosse fatta qualche domanda in più, avrebbe con molta probabilità salvato i suoi soldi.

Ok, ma quindi come investire?

Come investire i propri soldi

Mi dispiace, ma io non mi sento di dirti cosa fare, anche perchè ho una visione un pò diversa delle cose e per adesso non amo investire in borsa… Tuttavia, ci sono svariati modi nei quali puoi investire, sta a te poi scegliere.

Il mio consiglio è di svilupparti una tua visione delle cose, anche se più avanti in questo articolo ti parlerò della mia…

Per svilupparti però la tua visione, ti basterà che inizi ad informarti, ovviamente attento alle fonti di informazione perchè non sempre sono affidabili.

Se ne cerchi alcune affidabili sul mondo delle azioni, quello che posso consigliarti, è di prendere spunto da uno dei più grandi investitori al mondo, ovvero Warren Buffet.

Personaggio del quale ti ho parlato poco sopra e che ha scritto un libro sul mercato azionario e su come creare e gestire meglio il tuo portafoglio azionario, per renderlo profittevole. Se vuoi vedere il suo libro, lo trovi cliccando qui.

Se invece può esserti utile un libro più semplice, sempre sugli investimenti, e sul mercato azionario, lo trovi su Amazon cliccando qui.

Poi un’altra metodologia per investire è quella del Trading, dove scommetti più nel breve termine.

Anche qua, non fa parte della mia visione, perciò se è un settore che ti interessa, dato che è anche molto vasto e ci sono molte varianti, ti consiglio di informarti e scegliere quella più in linea con te..

Se invece ti stai chiedendo quale sia la mia visione, continua a leggere che te lo dico subito.

La mia visione

La mia visione e non solo mia ovviamente, è quella di un mondo futuro molto diverso da quello di oggi.

E’ la visione di un mondo, nel quale il denaro contante sarà sparito quasi, se non del tutto.

Aspetta, non mi dare del pazzo subito. 😀

Io credo fortemente che le criptovalute avranno il sopravvento e che in questo momento si stia sviluppando un mondo che la maggior parte delle persone non vede ancora.

Sia chiaro, è un mondo anche pieno di rischi ci mancherebbe, ma è un mondo che può restituire ritorni di 100 se non 1000, o diecimila volte l’investimento che andremo a fare perchè è ancora solo all’inizio.

Io non consiglio, nè sconsiglio niente, consiglio solamente di informarsi.

Ecco perchè, se vuoi saperne di più su cosa è la blockchain, e su cosa è la finanza decentralizzata, ho scritto un articolo nel quale ne parlo che trovi cliccando qui.

Se invece preferisci informarti in autonomia, trovi un ottimo libro sulle potenzialità della blockchain cliccando qui.

Come avrai capito io non ti consiglio niente, (sarà la decima volta che te lo dico :D) se non di crearti una tua visione e di scegliere il settore che fa più per te.

Poi può essere utile anche diversificare i tuoi investimenti certo, ma prima credo sia fondamentale farsi un’idea, ed approfondire in modo specifico un determinato ambito.

L’importante è che tu prenda le tue decisioni finanziarie in modo consapevole.

Puoi decidere anche di tenere i soldi fermi in banca, ma un conto è aver deciso di farlo conoscendo le possibili conseguenze, ed un conto è decidere di farlo in modo inconsapevole, senza cioè sapere i possibili scenari futuri.

Se poi vuoi proprio un consiglio per capire su cosa investire, beh non posso che dirti, di investire tu te stesso, perchè ciò che metterai dentro la tua mente, tornerà sempre moltiplicato e nessuno potrà portartelo via.

Ecco perchè se vuoi investire su te stesso, trovi un articolo in cui ne parlo cliccando qui.

Se invece vuoi investire online, soldi o tempo, ho parlato di alcuni lavori che si può fare in proprio, in un articolo che trovi cliccando qua.

Concludendo

Concludendo amico Walker, mi farebbe molto piacere, se tu mi facessi sapere se ti è stato utile l’articolo, se ti hanno ispirato queste 3 regole per gestire i soldi e farli fruttare, o se hai domande e cose che potrebbero esserti più utili da sapere delle quali non ho parlato.

Scrivimelo sui social o nei commenti!

A presto!

Un abbraccio.

Fra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: