Come aumentare la fiducia in se stessi?

Ti fidi di te stesso?

Dai, non ti vergognare, sii sincero, io ero il primo ad avere una bassa fiducia in me stesso.

Riconoscerlo però, è stato il primo grande passo per apportare un cambiamento, ed aumentare la fiducia in me stesso.

Motivo per cui, se lo hai riconosciuto anche tu, ti faccio i miei complimenti, dato che siamo già a metà dell’opera. 🙂

Adesso, in questo articolo, andremo a vedere perchè è importante avere fiducia in se stessi e come possiamo aumentare la fiducia in noi stessi con alcuni suggerimenti pratici e due libri utili, che ti svelo alla fine dell’articolo!

Ci sei? Dai partiamo! 🙂

L’importanza della fiducia in se stessi

La fiducia in se stessi, è una sorta di voto che ci diamo, un giudizio in merito a quanto crediamo di essere capaci, nel compiere determinate azioni e nel vivere la nostra vita in modo libero, raggiungendo tutti quegli obiettivi che vogliamo raggiungere.

Aumentare la fiducia in noi stessi, ci sarà di aiuto, per:

  • Vivere la vita in modo proattivo.
  • Sentirci a nostro agio con noi stessi e l’ambiente intorno a noi.
  • Avere fiducia nel prenderci dei rischi calcolati.
  • Superare le nostre convinzioni limitanti.

Per essere più resilienti, e più in generale, per avere più fiducia nel nostro futuro, ed in ciò che saremo in grado di affrontare e superare.

Fatta questa breve, ma doverosa premessa, andiamo a vedere 11 modi per aumentare la fiducia in noi stessi!

1. Attento alle promesse che ti fai.

Una cosa che in passato per me è stata deleteria, sono state le promesse che mi facevo.

Ebbene si, ero un “gran ciarlatano” verso me stesso, questo perchè avevo una grande voglia di migliorare, forse troppa e quindi ogni volta mi promettevo di smuovere mari e monti in breve tempo.

Non sò se capita anche a te, ma avevo talmente tanta fretta di migliorare, che mi promettevo di fare tutti i cambiamenti insieme

Fino a che, non mi accorgevo che portare avanti tutte quelle azioni era insostenibile

E così, succedeva spesso che non portavo a termine alcuna promessa che mi ero fatto. Cosa che mi portava a darmi un voto negativo, distruggendo così la fiducia in me stesso e la mia autostima.

Ho capito poi che l’importante non è quanti cambiamenti fai, ma il fatto di portarli a termine.

Quindi per avere maggior fiducia in te stesso, fatti poche promesse, che siano realistiche e portale a termine, una alla volta. E ricordati poi, di congratularti con te stesso, perchè ha una grande importanza come ci parliamo e come ci trattiamo.

Se poi ne vuoi sapere di più sul perchè congratularti con te stesso, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.

2. Allenarsi

Allenarmi, è un’abitudine che mi ha aiutato molto ad aumentare la fiducia in me stesso.

Sia chiaro, non è che prima non mi allenavo, ma ho sempre fatto sport di squadra, dove era più facile allenarsi, per via di impegni presi o per la compagnia che si creava.

La vera sfida è stata quella di andare ad allenarmi da solo, controvoglia almeno all’inizio.

Cosa, che mi ha aiutato nello sviluppare resilienza, determinazione e capacità di auto-motivarmi, tutte qualità che se siamo consapevoli di avere, non faranno altro che aumentare la fiducia in noi stessi.

Quindi, per aumentare la fiducia in te stesso, assicurati di fare sempre un pò di sport.

Se poi non ti alleni, o vuoi un pò di ispirazione per evitare la sedentarietà, trovi un articolo in cui parlo dell’attività fisica cliccando qui.

3.Praticare la gratitudine

Una pratica molto utile, ma che molti snobbano perchè sembra una cosa “stupida”, è quella di praticare la gratitudine.

Ogni mattina quando mi sveglio, dedico 5 minuti a questa pratica, ripensando a tutte quelle cose che sono presenti nella mia vita e per le quali sono grato.

Questo semplice esercizio, ci fa focalizzare sulle cose positive, invece che su tutte quelle cose negative sulle quali ci porta spesso il cervello. Ed allo stesso tempo, praticare la gratitudine ci allena a ragionare in maniera positiva ed a ricercare nuove soluzioni.

Cosa che ci aiuterà ad aumentare la fiducia in noi stessi e nelle nostre capacità. Provalo se ti va! E se poi vuoi più informazioni sulla gratitudine, le trovi in un articolo che ho scritto ed al quale puoi accedere cliccando qui.

4.Leggere

Un’altra cosa molto utile, è quella di leggere.

Perchè?

A me leggere, ha permesso di inserire nella mente, informazioni diverse da quelle che arrivano dai conoscenti, dalla televisione o dai social.

Leggere mi porta nuove informazioni, mi aiuta a trovare nuove soluzioni, mi permette di vedere il mondo in maniera diversa, mi ha fatto immaginare nuovi progetti, ma soprattutto mi ha fatto credere che anche io posso realizzarli.

Alcuni libri che mi hanno aiutato a credere di più in me stesso, sono delle biografie di persone che ce l’hanno fatta.

Biografie che ho selezionato ed inserito, nell’articolo “Le migliori biografie per credere in se stessi e nei propri sogni” e che se vuoi vedere, trovi cliccando qui.

5.Prendere la vita con più leggerezza

Un’altra cosa molto utile, è quella di alleggerire il peso della vita e delle cose che ci succedono.

Spesso infatti, ci facciamo buttare giù da problemi che non sono sotto il nostro controllo diretto.

C’è chi si fa buttare giù dal brutto tempo, da un voto negativo, da un cliente che non ci risponde più, dal ragazzo o dalla ragazza che non ci si filano ecc…

Io ero il primo a farlo, poi ho iniziato a cambiare il mio dialogo interiore.

Ho iniziato a chiedermi come posso sorridere a questi problemi? Come posso capire cosa mi stanno insegando, invece di chiedermi perchè capitano tutte a me?

La mia vita ha poi iniziato a prendere delle pieghe diverse, in funzione delle domande che mi facevo.

Anche perchè secondo te, se ci chiediamo “perchè capitano tutte a noi”, il nostro cervello cosa ci risponderà?…

A me non rispondeva cose molto positive…

Ma rispondeva cose tipo “perchè sei uno sfigato”, “perchè non sei capace”, “perchè sei inaffidabile” ecc… :\

E allora, se sei d’accordo con me, fai caso alle domande che ti fai e sorridi, chiedendoti cosa ti stà insegnando quell’evento. 🙂

Se poi vuoi altri suggerimenti per prendere la vita con più leggerezza, ho condiviso 4 suggerimenti che sono stati utili per me, in un articolo che trovi cliccando qui.

6.Imparare ad imparare

Può sembrare un gioco di parole, tuttavia imparare ad imparare è stata una delle cose più importanti, che mi ha aiutato a sviluppare fiducia in me stesso.

Capire come il cervello apprende e trovare il mio metodo di apprendimento, mi ha fatto capire che qualunque cosa io avessi voluto fare, ci sarei potuto riuscire se mi fossi impegnato ad apprendere le giuste informazioni, ed a metterle in pratica.

La cosa bella è che si è creato un circolo virtuoso grazie al quale apprendendo determinate competenze, mi sono sentito molto più sicuro di me stesso.

Quindi si!

Reputo il “saper imparare“, una competenza fondamentale per aumentare la fiducia in noi stessi.

Se vuoi farla tua, vuoi più informazioni su come funziona l’apprendimento, o su come possiamo migliorare la nostra capacità di apprendere, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.

7.Porsi dei piccoli obiettivi e raggiungerli

Un’altra cosa utile per aumentare la fiducia in me stesso, è stata quella di pormi dei piccolissimi obiettivi e di raggiungerli.

In questa fase, non dobbiamo esagerare con obiettivi troppo ambiziosi, soprattutto se siamo vittime della procrastinazione.

Al contrario, partire da piccoli obiettivi, raggiungerli e mettere in moto un circolo positivo di obiettivi raggiunti, ci darà maggiore fiducia in noi stessi e farà si di poterci poi dare obiettivi, sempre più grandi ai quali puntare.

Vuoi degli esempi?

Puoi partire dal dirti metto in ordine la casa entro domenica prossima..

Puoi dirti, voglio andare a correre 2 volte entro la fine di questa settimana…

Puoi dirti voglio fare quella cosa che da tanto rimando, entro la fine del mese…ecc

Ognuno di noi ha dei piccoli obiettivi che si può creare, basta pensarci, sentirli, vederli e dargli una data di scadenza!

8.Agire rispettando se stessi

Un’altra cosa che mi ha aiutato, è stata quella di fare azioni che rispettassero me stesso e ciò che volevo.

Una delle difficoltà che spesso non ci aiuta a rispettare questo punto, è il fatto che ci focalizziamo su ciò che non vogliamo, tralasciando ciò che vogliamo.

Ci diciamo, non voglio più vedere quella persona, non voglio avere problemi, non voglio più fare questo lavoro ecc..

Ma cosa vogliamo lo abbiamo chiaro?

Bene, il primo passo è quindi quello di capire ciò che vogliamo, ma non a livello razionale, dobbiamo farlo ad un livello più profondo, andando a comprendere la nostra natura ed i nostri valori, così da capire quali sono le nostre priorità.

Ecco, per farlo, se ancora non lo hai ben chiaro, ho scritto un articolo in cui ho condiviso parte della mia esperienza, e 3 step utili, per trovare le tue priorità. Se ti interessa, clicca qui.

Se poi vuoi conoscere altri step utili per rispettare te stesso e vivere in modo più gratificante, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.

9. Migliorare la propria comunicazione

Potenziare la mia capacità di comunicare, è stata un’altra cosa che mi ha dato maggior fiducia in me stesso.

Quando non avevo fiducia in me stesso, non sapevo come funzionava il cervello umano, non conoscevo i segnali che inviavano le altre persone…

Non sapevo come era giusto porsi, come veicolare in modo efficace un mio messaggio e questo faceva si che non avessi molta fiducia nei miei mezzi.

Non credevo infatti che altre persone avrebbero potuto condividere una mia idea e di conseguenza che quell’idea potesse prendere piede.

Aver migliorato la mia comunicazione e la comprensione dei segnali non verbali, studiando e mettendoli in pratica, mi ha dato molta fiducia in me stesso.

Fiducia nel credere che sarei riuscito a veicolare un mio messaggio in modo efficace, che sarei riuscito a far apprezzare le mie idee anche ad altre persone e quindi i miei progetti potevano finalmente avere più possibilità di realizzarsi.

Inoltre, imparare a comunicare, mi ha aiutato a sentirmi anche più a mio agio nell’ambiente e con le persone che avevo intorno.

Motivo per cui, reputo il comunicare in modo efficace, una competenza fondamentale per aumentare la fiducia in se stessi…

Ed ecco perchè, se vuoi anche tu migliorare la tua comunicazione, ho condiviso alcune tecniche comunicative che utilizzano leader e comunicatori, in un articolo che trovi cliccando qui.

Ho parlato invece del linguaggio del corpo e di come possiamo comprendere alcuni segnali non verbali in un articolo che trovi cliccando qua.

10. Mettersi a disagio

Un’altra cosa che mi ha aiutato ad aver maggiore fiducia in me stesso, è stata quella di mettermi in situazioni che mi creassero imbarazzo.

Ora, non è stata una cosa che ho fatto consapevolmente, nessuno mi aveva detto che mi avrebbe aiutato…

Tuttavia l’essermi esposto a situazioni nelle quali ero a disagio, nel tempo, mi ha aiutato a sentirmi sempre più in grado di gestire situazioni “difficili“, aumentando la fiducia in me stesso.

Per attuare questo punto, puoi ad esempio iniziare a parlare con degli sconosciuti, puoi pensare ad azioni che creerebbero in te dell’imbarazzo, e spronarti nel farle.

L’unica cosa che ti può bloccare, è la timidezza

Non sò se è una tua caratteristica, ma posso dirti che una volta era la mia… Motivo per il quale, ho scritto un articolo su come superare la timidezza che se ti può essere utile, trovi cliccando qua.

Se invece vuoi più informazioni su come gestire il disagio e l’imbarazzo, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.

11.Cambiare una cattiva abitudine

Un’altra cosa che ci può aiutare ad aumentare la fiducia in noi stessi, è quella di cambiare una nostra abitudine.

Ciò che siamo oggi, è il frutto delle abitudini che abbiamo avuto nei giorni, mesi ed anni precedenti.

Le cattive abitudini, ci potrebbero aver fatto sviluppare un’immagine “non positiva” di noi stessi, le buone abitudini avranno avuto probabilmente un’effetto contrario.

Ecco perchè, identificare e cambiare una cattiva abitudine può avere un’effetto doppio, dato che andremo a togliere il segno meno dalla nostra persona, sostituendolo con un segno positivo, dato che quella cattiva abitudine sarà sostituita da un’abitudine positiva.

La fiducia in noi stessi migliorerà insieme poi alla nostra vita.

Non starò qua a farti una filippica, su come è migliorata la fiducia in me stesso da quando ho smesso di fumare….

Ma se vuoi iniziare cambiando una tua cattiva abitudine, che sia il fumo o altro, trovi gli step necessari per cambiarla, in un articolo che ho scritto ed al quale puoi accedere cliccando qui.

Bene, abbiamo visto 11 suggerimenti che potranno essere utili a te, come lo sono stati per me…

Se vuoi aumentare la fiducia in te stesso, scegline uno soltanto e mettilo in pratica fin da domani. Portalo avanti per il giusto tempo, incrementa la sua difficoltà e poi torna a sceglierne un altro!

E ricorda la frase che mi disse un formatore qualche anno fa . “Il cambiamento si verifica nel momento in cui prendi la tua decisione… Per vedere poi i risultati è solo questione di tempo”

Questo può essere il tuo momento! Stà solo a te decidere!

Ps: Se cerchi un libro che può esserti utile ad aumentare la fiducia in te stesso, te ne segnalo due.

Il primo lo trovi su Amazon cliccando qui.

Ed il secondo lo trovi sempre su Amazon cliccando qua.

Concludendo

Concludendo amico Walker, fammi sapere se grazie a questo articolo, hai preso nuove decisioni utili ad aumentare la fiducia in te stesso, o se non ci sei riuscito e per quali motivi.

Scrivimelo nei commenti o sui social!

A presto!

Un abbraccio.

Fra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: