Come sviluppare la perseveranza?

Perseveranza!

Quante volte ti hanno detto o hai sentito, che ci vuole perseveranza per raggiungere gli obiettivi?

Immagino molte, anche perchè è verissimo. Poche volte però a me hanno anche detto come sviluppare questa perseveranza.

Data però l’importanza di questa caratteristica, ho deciso di andare a condividere in questo articolo, alcuni suggerimenti per essere più perseveranti frutto di ciò che ha funzionato e che funziona per me.

Andiamo quindi a vedere, cosa è la perseveranza e come svilupparla.

Cosa è la perseveranza?

La perseveranza, è quella caratteristica che hanno in comune tutte le persone di successo.

All’opposto, la mancanza di perseveranza, è una delle cause più frequenti di insuccesso, nelle persone e nei progetti.

Cosa è quindi la perseveranza?

La perseveranza, è la capacità di seguire i nostri propositi. La capacità di insistere, in ciò che sappiamo ci porterà a raggiungere il risultato che vogliamo.

Non è però semplice essere sempre perseveranti, ecco perchè qua di seguito, trovi alcuni suggerimenti estrapolati dalla mia vita, che mi hanno permesso di passare dal ragazzo che lasciava tutte le cose a metà, all’essere perseverante e costante.

Ci sei? Dai partiamo! 😀

(E mi raccomando, se ne hai bisogno salvati il link per tornarci quando vuoi, dato che l’articolo ha molti link di approfondimento. Poi come sempre, l’importante è che tu metta in pratica le informazioni che troverai.)

1. Fare chiarezza in ciò che vogliamo

Il primo elemento per essere perseveranti, è la chiarezza. La chiarezza di aver ben chiaro ciò che vogliamo.

Molto spesso infatti, invece di aver chiaro ciò che vogliamo, abbiamo chiaro ciò che non vogliamo, cosa che è capitata anche a me per diversi anni.

Morale della favola? Mi succedeva che intraprendevo sempre qualcosa di nuovo, e nel momento in cui dovevo essere perseverante per avere dei risultati, mollavo.

Intraprendevo azioni opposte a ciò che non volevo, che includevano un’infinità di possibilità. Ecco perchè andavo si via da ciò che non volevo, ma non andavo con precisione verso ciò che desideravo.

Ti ho fatto un bel giro di parole sì, ma ora ti chiedo.

Tu sai cosa vuoi? Oppure ti stai concentrando su ciò che non vuoi? Sei felice della tua vita? Sei felice di ciò che farai oggi? Sai dove ti porterà e cosa vorrai creare?

Se hai risposto si a tutte le domande bene!

Se hai risposto no ad alcune di queste domande, rifletti sulla possibilità di riprogrammare i tuoi obiettivi a medio lungo termine, facendo chiarezza su ciò che vuoi davvero.

Se poi ti può essere utile, ho parlato di un esercizio pratico per riprogrammare gli obiettivi a medio lungo termine, in un articolo che trovi cliccando qui. Se invece hai tutto chiaro, passa pure oltre.

2.Fiducia in te stesso

Un’altra cosa che dobbiamo sviluppare per essere perseveranti, è la certezza che qualunque cosa accada, troveremo la soluzione per gestirla perchè abbiamo le capacità per farlo.

Avere fiducia in noi stessi e nelle nostre potenzialità, ci darà quella forza in più per perseverare, nel momento in cui la nostra mente, le persone a noi vicine, o gli avvenimenti, ci diranno di mollare, di lasciar perdere, o che non fa per noi.

Certo che questa non è una cosa che si acquisisce in un secondo, però la buona notizia è che si può sviluppare e migliorare, ecco perchè ho scritto un articolo, nel quale ho condiviso alcuni suggerimenti, per aumentare la fiducia in se stessi.

Se ti interessa, trovi l’articolo cliccando qui.

3.Automotivarsi

Altra cosa importante per essere perseveranti è quella di conoscere se stessi e ciò che ci motiva.

Questo ci permetterà nel momento in cui avremo un calo di motivazione, di poterla alimentare in autonomia, senza dover dipendere da fonti esterne.

Se vuoi approfondire il tema della motivazione, ho parlato di come allenare e trovare la motivazione in un articolo che trovi cliccando qui.

4.Allineare valori e talenti agli obiettivi

Un’altra cosa che per me ha fatto la differenza e mi ha aiutato ad avere maggiori energie per essere perseverante, è stata quella di avere degli obiettivi, in linea con i miei valori ed i miei talenti.

Se infatti valori e talenti, sono in linea con i nostri obiettivi e le azioni che stiamo portando avanti, sarà un pò come avere un turbo nel nostro percorso, ed il turbo sarà proprio la nostra perseveranza, viceversa sarà un pò come andare con il freno a mano tirato.

Tu hai chiari i tuoi valori ed i tuoi talenti?

Se ce li hai chiari, controlla che siano in linea con i tuoi obiettivi e le tue azioni. Se invece non ce li hai chiari, ho parlato di come trovare la propria strada, conoscendo predisposizioni, talenti e valori in un articolo che trovi cliccando qui.

5. Facilita le tue azioni

L’ultimo punto, è un punto che ci aiuta a gestire la perseveranza, ottimizzando le energie.

Personalmente, credo che due siano i fattori principali che ci possono essere di aiuto nel facilitare le nostre azioni.

L’ultimo fattore vedrai che sono molte azioni, ed alcune potresti anche già averle in mente, ecco perchè se vuoi qualche suggerimento su come sviluppare una nuova abitudine, trovi l’articolo in cui parlo dei 6 step utili a creare una nuova abitudine, cliccando qui.

Riflessione e link utili per proseguire

Più che un articolo credo che questo sia un percorso, ecco perchè il mio consiglio è quello di salvarti il link dell’articolo e di trattare ogni punto sul quale credi di dover migliorare, come un piccolo obiettivo.

Credo veramente che questo possa aiutarti a sviluppare la perseveranza, proprio perchè sono cose che hanno aiutato anche me a svilupparla.

Se poi vuoi altri spunti su come essere perseverante, un libro utile, lo puoi trovare su Amazon cliccando qui.

Detto questo, precisiamo anche che non sempre perseverare è giusto per noi, come spesso continuano a dirci e come ti ho detto fino a poco fa anche io.

Credo infatti che delle volte sia più utile mollare e imparare da quell’evento la lezione che ci sta insegnando, piuttosto che distruggerci continuando ad agire in una direzione che non è la nostra.

Come capirlo? Beh ascoltando il nostro corpo otterremo ottime informazioni, tuttavia se può esserti utile, un libro che per me è stato utile a capire se perseverare o mollare, lo puoi trovare su Amazon cliccando qua.

Libro che se sei iscritto a Kindle Unlimited puoi anche leggere gratuitamente. Se invece non sei iscritto e vuoi iscriverti con il primo mese gratuito, puoi farlo cliccando qui.

E comunque ricorda che se agisci nella direzione dei tuoi valori, sarà tutto più semplice, ecco perchè ti consiglio anche questo libro sui valori che trovi su Amazon.

Concludendo

Concludendo, mi auguro che tu riesca a mettere in pratica ogni punto di questo articolo, se poi trovi qualcosa che non ti è semplice, o non ti è chiaro, scrivimelo pure sui social o tramite mail.

Fammi sapere se grazie all’articolo “come sviluppare la perseveranza?” sei riuscito a sviluppare la tua perseveranza.

Scrivimelo nei commenti o sui social!

Sei grande Walker!

Un abbraccio.

Fra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: