Sconfiggere le distrazioni con 4 suggerimenti

Le distrazioni sono sempre fra noi.

Ebbene sì, finché avremo la possibilità di concentrare la nostra attenzione , ci sarà anche il suo opposto, ovvero la distrazione.

In un’epoca nella quale siamo inondati di informazioni, la capacità di evitare le distrazioni diventa essenziale.

Io sono stato per molto tempo vittima delle distrazioni, anche perché ho molti interessi che spesso dominavano la mia attenzione e la portavano a spostarsi da un posto all’altro.

Ho capito poi nel tempo, l’importanza di focalizzarsi su una sola cosa evitando di distrarsi, ed ho letto diversi libri e messo in pratica un pò di cose che mi sono state utili ad essere più focalizzato in ciò che faccio.

Ecco perchè in questo articolo, voglio condividere con te 4 suggerimenti per sconfiggere le distrazioni.

Ma prima partiamo dalle basi ovvero, perché ci distraiamo?

Perchè ci distraiamo

La distrazione è il rovescio della medaglia dell’attenzione e 3 credo siano sono le principali cause della perdita d’attenzione:

1-Mancanza di energia: Ovvero, quando non abbiamo le energie per mantenere il focus su una cosa specifica per il giusto tempo.

2-Disagio o dolore nel compito da effettuare: Ovvero, quando sappiamo che quella cosa o quell’azione, ci provocherà disagio o dolore, tendiamo a toglierle l’attenzione per portarla su altro che invece ci provoca piacere.

3-Naturale ciclo della vita: Diciamo che è anche normale, perchè l’attenzione, ha dei picchi di massima e dei picchi di minima naturali durante il giorno.

Tuttavia spesso siamo noi che la portiamo nel limbo, magari guardando il telefono mentre facciamo un compito, o scrivendo qualcosa mentre guardiamo la televisione ecc..

Ma vediamo adesso 4 suggerimenti per sconfiggere le distrazioni.

Come sconfiggere le distrazioni

La distrazione per fortuna non la ereditiamo alla nascita, ma la acquisiamo con il tempo.

Ripetendo poi degli schemi comportamentali, diventa un’abitudine che ci portiamo dietro, ma che allo stesso tempo possiamo anche cambiare, creando nuove abitudini.

Vediamo allora 4 mosse da ripetere, e sulle quali porre la nostra attenzione, per farle diventare nuove abitudini, in grado di farci superare le distrazioni.

1.No al Multitasking

Il multitasking è il Killer per eccellenza dell’attenzione.

Suddividere l’attenzione in più compiti, non solo le darà meno potenza ma farà in modo che essa finisca anche prima, oltre ad altri effetti dannosi, dei quali ho parlato in un articolo sul multitasking che trovi cliccando qui.

2. Dormire meglio

Un’energia maggiore, ci aiuterà ad avere anche un’attenzione più forte e vigile, ecco perché è indispensabile non solo dormire la giusta quantità di ore, ma stare attenti anche alla qualità del nostro riposo.

Togli quindi tutti i dispositivi elettronici almeno mezz’ora prima di andare a letto, cura il tuo ambiente per un riposo ottimale e se vuoi altri spunti per dormire meglio, ne ho parlato in un articolo al quale puoi accedere cliccando qui.

3.Crea momenti di massima concentrazione

Come abbiamo detto all’inizio, l’attenzione viaggia verso dei picchi di produttività, per poi tornare a dei momenti di perdita di attenzione completi, ricordi?

Ecco, questo è un processo naturale che non và combattuto ma va accolto e accettato.

Per farlo quindi, decidi a priori quando sarai estremamente concentrato e quando invece, avrai quei 5\10 minuti, nei quali i pensieri inerenti ai tuoi compiti svaniranno, così da recuperare energie ed attenzione.

Utilizza un foglio, il calendario del telefono oppure un’agenda che ti possa essere d’aiuto. Se poi non hai un’agenda e vuoi degli spunti su quale agenda utilizzare, trovi quella che utilizzo io cliccando qui.

4. Segnale della produttività

Per fare in modo di accedere a quel momento di massima concentrazione, utilizza un segnale inconfondibile, che ti aiuti a ritrovare quello specifico stato mentale e che ti porti ad essere concentrato.

Può essere una determinata zona di lavoro, può essere un’abbigliamento specifico, può essere un’azione, o una serie di azioni che metti in atto prima di metterti a lavoro.

Scegli tu, l’importante è che l’azione non richieda troppo tempo ma che possa essere fatta nel giro 5, 10 minuti.

Esempio di routine che possono essere utilizzate come segnale possono essere l’ascoltare una canzone, fare tre saltelli, la meditazione della quale ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.

Oppure la visualizzazione, della quale ho parlato in un altro articolo al quale puoi accedere cliccando qua.

Riflessione e link utili per proseguire

Ricapitolando, abbiamo visto che possiamo sconfiggere le distrazioni, stando attenti ad evitare il multitasking, a dormire meglio, a creare dei momenti di massima concentrazione e trovando il nostro segnale della produttività.

Sono sicuro che se starai attento a questi punti, la tua efficienza migliorerà a vista d’occhio, se poi può esserti utile un libro con altri spunti su come superare le distrazioni, lo trovi su Amazon cliccando qua.

Mentre se vuoi altri spunti per essere più efficiente, ho parlato di come gestire il tempo in un articolo che trovi cliccando qui.

E di come migliorare la tua attenzione ed il tuo focus, in un articolo che trovi cliccando qua.

Concludendo

Concludendo amic* Walker fammi sapere poi se l’articolo sullo sconfiggere le distrazioni con 4 suggerimenti ti è stato utile, o se hai altre difficoltà delle quali non ho parlato nell’articolo.

Scrivimelo nei commenti o sui social!

A presto.

Fra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: