Il blocco del pianificatore: quando agire proprio non ci riesce

Il blocco del pianificatore è il nome che mi è venuto in mente, per identificare una situazione che mi capitava spesso e che può capitare di frequente anche ad altre persone..

E magari, che sarà capitata anche a te che stai leggendo questo articolo.

Sto parlando della situazione in cui abbiamo un obiettivo, qualcosa che sappiamo di dover o voler fare, ma non agiamo perchè ci sentiamo come bloccati.

A me capitava spesso, avevo in mente la cosa perfetta, quella che volevo realizzare, magari stavo lì, studiavo, progettavo e riprogettavo, senza però mai iniziare.

Perché ci succede questo?

Ecco, è proprio da qui che voglio partire in questo articolo.

Voglio partire condividendo alcune cause e le relative soluzioni che ho trovato per rimuovere questo blocco del pianificatore, sperando che possano essere utili anche a te.

Ci sei? Dai partiamo!

1.Perfezionismo

La prima causa che ci può bloccare ad agire, è spesso il perfezionismo, ossia quell’aspettativa talmente alta nei nostri progetti che aspettiamo sia tutto perfetto, senza mai iniziare.

E’ una cosa che avevo anche io e che mi sono portato dietro per anni, fino a che non ho capito che la maggior parte delle cose, inizia imperfetta e lo resta finché cresce e migliora.

Dobbiamo quindi accettare l’imperfezione, imparando a prenderci meno sul serio. Se poi vuoi approfondire l’argomento, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.

2. Focalizzarsi sul monte

La seconda cosa che mi boccava, era quella di focalizzare la mia attenzione sull’obiettivo enorme che dovevo realizzare, o sulla valanga di azioni che dovevo fare, per raggiungere quell’obiettivo.

Al mio cervello, come credo anche al tuo, gli prendeva quasi “un colpo” e dato che voleva risparmiare le energie, trovava mille scuse per non agire.

Ecco perchè in questo caso, la prima cosa da fare è quella di scomporre l’obiettivo in micro obiettivi e piccole azioni. Cosa che se non hai fatto, o vuoi fare con una guida, trovi l’articolo in cui parlo di come progettare un obiettivo cliccando qui.

La seconda cosa da fare, è quella di organizzare la propria giornata, inserendo solo le azioni da fare in uno specifico giorno, così da focalizzarci non sul monte di azioni da fare, ma su poche azioni specifiche.

Se poi vuoi un pò di ispirazione, su come puoi organizzare la tua giornata, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui.

3.Bassa motivazione

La terza causa del blocco del pianificatore, potrebbe essere il fatto che la motivazione nel fare quella specifica cosa, non è abbastanza.

Può essere il caso che sia solo un momento passeggero, magari dobbiamo staccare la spina, o alleggerire un pò la nostra mente.

Tuttavia può anche capitare, come era successo a me che credevo alcune attività fossero per me giuste e motivanti, senza tenere in considerazione il fatto che i miei valori e le cose che mi motivavano, erano cambiate nel tempo.

Ed ecco, che quando dovevo compiere quell’azione, emergeva il blocco del pianificatore.

Quindi vedi te, potrebbe esserti utile sia prenderti del tempo in cui alleggerire la tua mente, sia conoscere di più te stesso, i tuoi valori e le tue motivazioni.

Detto questo, se vuoi un pò di idee su come puoi alleggerire la mente, ho parlato di alcune attività utili, in un articolo che trovi cliccando qui.

Se invece vuoi approfondire le tue motivazioni, puoi trovare un articolo nel quale parlo della motivazione cliccando qua. Ed un altro articolo nel quale parlo, di come ridefinire le proprie priorità cliccando qua.

E se non mi rivedo in questi casi?

Se invece ti sembra di non rientrare in uno di questi casi, potresti essere bloccato, da una delle paure che bloccano le persone ad agire. Se le vuoi conoscere, ne ho parlato in un articolo, che puoi trovare cliccando qui.

Oppure, puoi trovare altri suggerimenti, nell’articolo in cui parlo di come superare la procrastinazione. Articolo che puoi trovare cliccando qua.

Per il resto amic* Walker, fammi sapere se grazie a questo articolo ti sei tolto dal blocco del pianificatore o se hai delle domande sull’argomento.

Scrivimelo su nei commenti o sui social!

A presto!

Un abbraccio.

Francesco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: