Le 4 paure che ci bloccano ad agire

Bù! Paura? 😀

Tralasciando le cavolate, esistono realmente alcune paure che ci bloccano nell’agire. Ed immagino che anche tu, ne abbia qualcuna in mente.

Non è una novità infatti che prima o poi, la maggior parte di noi, dovrà fare i conti con almeno una di queste paure.

Perciò, se anche tu come me, ti sei accorto di avere qualche paura che ti blocca, non te ne vergognare. Anzi, se sei qua significa che a differenza della maggior parte delle persone, vuoi superare queste paure, quindi fatti i complimenti. 🙂

Io stesso, ho affrontato le 4 paure che troverai in questo articolo, nel quale andremo a vedere quali sono queste 4 paure limitanti che ci bloccano, così da comprendere meglio come superarle.

Ci sei? Dai partiamo 🙂

1.Paura di sbagliare

Una delle paure più comuni è la paura di sbagliare.

La paura di sbagliare, è quella paura che si materializza nel momento in cui vorremmo fare qualcosa, ma la paura di fare una figuraccia, di perdere la faccia, soldi o la reputazione, prendono il sopravvento e quindi rimaniamo fermi.

Se ci pensiamo però, la vita è troppo breve per non rischiare di fallire e per tralasciare un nostro sogno, o ciò che vogliamo fare.

Un’altra cosa sulla quale riflettere, è che tutto cambia. Ecco che quindi, anche un fallimento, anche un errore, anche un risultato, può essere corretto e migliorato.

L’unico modo che abbiamo per non correggere un fallimento, è quello di farci bloccare dalla paura, ma se agiremo e impareremo da quel fallimento, miglioreremo sempre di più giorno dopo giorno, diventando inarrestabili.

Se senti molto questa paura, potrebbe esserti utile l’articolo su come sviluppare la resilienza, ossia la capacità di imparare dagli errori e di ripartire. Se vuoi accedere all’articolo clicca qua.

Un altro articolo che potrebbe esserti utile, è quello in cui parlo di come aumentare la fiducia in te stess*. Articolo che puoi trovare cliccando qua.

2.Paura del giudizio

La paura del giudizio è una di quelle paure che abbiamo ereditato dai nostri antenati. Una volta infatti, vivevamo in tribù e se venivi escluso, questo poteva portarti alla morte.

Ad oggi però, anche se quei pericoli non ci sono più, questa paura è sempre presente nel nostro inconscio e si rafforza giorno dopo giorno durante la crescita, per mano della cultura e della società in cui viviamo.

Si manifesta nella paura di mettere uno specifico vestito, perché non si sa mai cosa potrebbero pensare gli altri. Si manifesta nella paura di parlare in pubblico, di cantare, di ballare, di esprimere la propria opinione, “perché vai a pensare cosa può dire di me chi mi vede o mi sente”.

Ci facciamo una marea di se*** mentali, quando la verità, è che la maggior parte delle persone, non fa neanche caso a noi e non ci giudica minimamente.

Poi certo, ci sarà anche chi giudica, ma spesso lo fà senza conoscere realmente l’altra persona, le sue motivazioni o il perchè delle sue scelte.

Ecco perché qualunque giudizio è sterile e senza fondament!

Senza contare il fatto che se abbiamo paura del giudizio, spesso questo accade perché siamo noi i primi a giudicare gli altri, magari in silenzio, magari senza dirlo, ma lo facciamo e così poi abbiamo paura anche del loro giudizio.

Attenzione però, non sto giudicando, sto parlando per quella che è stata la mia esperienza e per ciò che mi ha aiutato a superare questa paura.

Se poi vuoi un paio di spunti su come superare la paura del giudizio, li trovi qua sotto:

3.Paura della fatica

La paura della fatica è un pò l’essere pigri.

Se ci pensiamo poi, il nostro cervello ed il nostro corpo fanno di tutto per farci risparmiare le energie.

Se siamo sul divano ad esempio e abbiamo sete, magari non ci alziamo, ma appena passa qualcuno, gli chiediamo se ci allunga un bicchiere d’acqua, vero? 😀

Beh, in questo caso è una cavolata, ma quando si tratta di fare un’azione specifica, come mettersi a dieta, leggere un libro, andare a correre, o iniziare un nuovo progetto, se ci facciamo bloccare dalla paura della fatica, cosa succede?

Se lo facciamo una volta forse niente, ma se la facciamo diventare un’abitudine?

Ecco che forse in quei momenti non faremo fatica, ma è probabile che faremo più fatica, quando saremo grassi, quando non avremo le conoscenze che ci occorrono, o quando non avremo i soldi, o il tempo che vorremmo.

In tutti i modi dovremo fare fatica, ecco perché credo che la vita sia solo una questione di scelte e ognuno debba fare le sue.

Se però non ti vuoi arrendere a questo processo naturale che salvaguardia l’energia

E se magari sono anche un pò riuscito a farti cambiare punto di vista, beh non ti rimane che iniziare ad agire.

Perciò, fai quell’azione che stai rimandando, segnatela in un’agenda, pianifica nuove azioni ed agisci! Se poi vuoi un pò d’ispirazione per agire, puoi ripartire dall’articolo sull’agire, che trovi cliccando qui.

4.Paura del successo

L’ultima paura e forse quella che non ci saremmo mai immaginati, è la paura di avere successo. Paura del successo intesa come paura del risultato che andremo ad ottenere.

E’ una paura che tende a formarsi per la paura del cambiamento che avremo dopo aver ottenuto quel risultato. Per paura delle conseguenze e delle responsabilità che ne deriveranno.

Se da una parte può essere una paura naturale, dall’altra può essere incentivata dalle persone intorno a noi che ci vogliono bene e ci vogliono proteggere, scoraggiandoci dal fare quel passo, per tenerci lì vicini a loro.

Un’altra visione, è il fatto che crediamo di non meritare quel successo, perché magari ci paragoniamo a persone che sono già troppo in alto e ci sembra troppo.

Come superare questa paura?

Non sò se potrà essere la stessa cosa anche per te, tuttavia per me è stato molto utile leggere le biografie di persone che ce l’hanno fatta.

Conoscere ciò che hanno fatto loro, mi ha fatto comprendere come si evolvono le responsabilità in confronto ai risultati che otteniamo, cosa che molte persone a noi vicine, non possono trasferirci perché non hanno vissuto quelle esperienze.

Dall’altra parte, vedere il cammino che ognuna di queste persone ha fatto, mi ha fatto capire che ognuna di queste persone, è partita dal basso e all’inizio era una persona come me, quindi anche il discorso del non meritarsi un risultato, non regge più. 🙂

Perciò, se vuoi leggere anche tu qualche biografia, puoi trovare un articolo in cui parlo delle migliori biografie per credere in se stessi e nei propri sogni cliccando qua.

Ed un altro articolo in cui parlo delle migliori biografie imprenditoriali cliccando qua.

Conclusione

Concludendo amico Walker, abbiamo visto le 4 paure che più di tutte ci limitano nell’agire, perciò adesso ti basta scegliere quella che senti più presente in te, ed andare ad estirparla con l’azione.

Se poi cerchi dei libri, che ti possano essere utili per passare all’azione, uno che per me è stato fondamentale lo trovi su Amazon cliccando qua.

Fra l’altro, è anche fra i libri che puoi leggere gratuitamente se sei iscritto a Kindle Unlimited. Se poi non sei iscritto e ti vuoi iscrivere con il primo mese gratis, puoi farlo cliccando qui.

Fammi sapere poi quali fra le 4 paure che ci bloccano ad agire avevi e se sei riuscito ad superarla.

A presto!

Un abbraccio.

Francesco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: