Come essere efficienti: 7 suggerimenti per essere più produttivi

Produttivitàà, efficienzaa!

Sono queste le 2 parole d’ordine, nel 21 esimo secolo?

Io non credo siano parole d’ordine, credo tuttavia che siano due cose da migliorare ed alle quali prestare attenzione per terminare i nostri progetti e raggiungere i nostri obiettivi.

Ecco perchè in questo articolo, andiamo a vedere 7 step ai quali prestare attenzione per essere più efficienti, ovvero per avere quella capacità, di essere costanti e produttivi nelle nostre azioni.

(Se vuoi invece sapere come fare le cose giuste e più impattanti, si parla di efficacia e trovi l’articolo in cui ne parlo cliccando qua).

Ci sei? Dai partiamo 😀

1. Inizia bene la tua giornata

Il primo step per essere efficiente, è quella di iniziare fin da subito la giornata in modo positivo.

Infatti, se partiamo con la fretta dell’ultimo minuto, se ci mettiamo fin da subito a prendere troppe decisioni, o se spulciamo la mail di prima mattina, potremmo creare subito stress nel nostro organismo, iniziando così con il piede sbagliato.

Ecco perchè, una cosa utile può essere quella di crearsi una routine mattutina, con attività che ci siano utili ad essere di buon umore, ed a raggiungere i nostri obiettivi.

Se vuoi un pò’ d’ispirazione, ho parlato di alcune attività utili, da inserire nella propria routine mattutina in un articolo che trovi cliccando qui

Se poi hai difficoltà a svegliarti presto e quindi parti da subito con il piede sbagliato, ho condiviso in un articolo alcuni suggerimenti utili per svegliarsi presto. Se ti può essere utile lo trovi cliccando qui.

2.Curare le nostre energie

Altre due cose alle quali fare attenzione per essere più produttivi, sono le nostre energie, ed il modo in cui le andiamo a gestire.

Per farlo, può essere utile concentrarsi sul proprio corpo e sulla propria mente, comprendendo come lì trattiamo ogni giorno, ed andando ad introdurre in modo graduale, dei piccoli miglioramenti utili ad aumentare le nostre energie e ad eliminare lo stress.

Se vuoi più informazioni su come fare, ho parlato di alcuni metodi per alleggerire la nostra mente in un articolo che trovi qua e di come aumentare le nostre energie in un altro articolo che trovi qui.

3.Limita le distrazioni

Una delle cause che ci porta più spesso a perdere energia e ad essere inefficienti, sono le distrazioni.

Al giorno d’oggi sono un’infinità, tuttavia stando attenti al modo in cui ci comportiamo e smettendo di reagire ad esse, potremo migliorare i nostri risultati e la nostra capacità di essere produttivi.

Se per farlo ti possono essere utili alcuni suggerimenti su come evitare le distrazioni, sappi che ne ho parlato in un articolo del blog, al quale puoi accedere cliccando qui.

Mentre ho parlato di come migliorare l’utilizzo della nostra attenzione, in un altro articolo che trovi cliccando qua.

4. Non procrastinare

Il nemico numero uno dell’efficienza e della produttività è la procrastinazione.

Io sono stato un procrastinatore per molti anni, rimandavo la maggior parte delle cose al giorno successivo e poi ancora successivo e così via, fino a che non diventavano troppe.

Non ti stò quindi neanche a dire quanto oltre che improduttivo, fosse anche una bella mazzata alla mia autostima. :\

Non sò se è una cosa che capita anche a te, ma se ti capita e vuoi correggerla, magari ti potrebbero essere utili questi due articoli che trovi qua sotto.

Se invece, ciò che ti blocca è più simile a delle paure, ho parlato delle 4 paure che bloccano le persone in un altro articolo che trovi cliccando qua

5. Gestire la propria giornata, la propria mente, ed i propri obiettivi

Una giornata ha 24 ore e più di queste non ci verranno mai date in un solo giorno, o almeno finora è stato così. 🙂

Come possiamo fare quindi, per rendere le nostre 24 ore il più produttive possibili?

Per quanto mi riguarda, quello che mi è stato utile è stato agire su più fronti, che trovi riassunti con i relativi articoli di approfondimento qua sotto:

  1. Migliorare la gestione del mio tempo, della quale ho parlato in un articolo che trovi cliccando qui
  2. Mettere i miei progetti nell’ottica di una visione d’insieme, così da organizzare meglio obiettivi ed azioni. Argomento che ho trattato in un articolo che trovi cliccando qui.
  3. Organizzare la mia giornata in modo migliore, organizzando tutte le attività da portare avanti in uno specifico giorno. Se vuoi approfondire questo punto clicca qui.
  4. Ricreare il cervello con le giuste pause, cosa che all’inizio reputavo inutile e della quale ho parlato in un articolo che trovi cliccando qua

6.Misura i tuoi risultati

Delle volte, può capitare di perdere la motivazione in ciò che si fà, soprattutto se è un progetto lungo e che ci porterà una gratificazione, in tempi futuri.

Questo ci può portare ad essere inefficienti ed improduttivi, o almeno questo, è quello che succedeva a me.

Ecco perchè il sesto punto per essere più efficienti, è quello di misurare i nostri risultati e le nostre azioni. Questo infatti ci farà sentire gratificati fin da subito e ci aiuterà a portare avanti le nostre azioni, ed a vedere i progressi che faremo ogni giorno.

Senza contare il fatto, che vedremo meglio, anche dove migliorare.

Fra l’altro è anche semplice crearsi un metodo per monitorare i nostri risultati, ma se vuoi un pò di ispirazione, o ne vuoi uno già pronto ne ho condiviso uno, in un articolo che puoi trovare cliccando qui.

Se invece vuoi conoscere altre tecniche, per allenare e trovare la tua motivazione, ne ho parlato in un articolo che trovi cliccando qua.

7. Gestisci il linguaggio verso te stesso

Una cosa che per me è stata molto utile per essere più efficiente e produttivo, è stata quella di migliorare il linguaggio che utilizzavo verso me stesso.

Fino a qualche anno fa infatti, ero molto critico verso me stesso, perchè avevo sempre delle aspettative talmente alte che se portavo a termine un obiettivo era normale, ma se non ci riuscivo mi “massacravo” di critiche.

Inutile dirti, quanto questo atteggiamento prosciughi le nostre energie e mini la nostra efficienza e la nostra motivazione oltre che la nostra felicità.

Ho compreso poi grazie ad alcuni libri, l’importanza del linguaggio che utilizziamo verso noi stessi, ed ho così deciso di cambiare il linguaggio che usavo verso me stesso.

Ed ecco che così è cambiata anche la mia capacità di essere efficiente e costante. Ovvio che non è stato merito solo del linguaggio, però ha contribuito, perciò occhio al linguaggio che usi verso te stesso.

Se poi vuoi più informazioni su questo argomento, ho parlato dell’importanza di congratularsi con se stessi in un articolo che trovi cliccando qui e di come prendersi meno sul serio in un altro articolo che trovi cliccando qua.

Riflessione e link utili per proseguire

Sono sicuro che se ti concentrerai su questi step, la tua efficienza migliorerà e così i tuoi risultati e la tua vita.

Perciò non ti resta altro da fare che una cosa, iniziare.

E se vuoi farlo in modo più comodo, segnati i punti che vuoi approfondire, salvati il link dell’articolo, ed approfondisci ogni punto nelle prossime settimane, spuntando la tua lista di articoli.

Poi vedi te 🙂

Concludendo

Concludendo amic* Walker ti saluto e se ti va, fammi sapere se l’articolo ti è stato utile o se hai trovato difficoltà nel metterlo in pratica.

Scrivimelo nei commenti o sui social!

A presto Walker!

Un abbraccio.

Francesco.

Ps: Se non conosci me o la mia storia e ti stai chiedendo chi io sia, puoi conoscermi meglio dalla pagina chi sono cliccando qua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: